ELEZIONE CONSIGLIO PROVINCIALE 2017

Inserito da casoledelsa il 9 Gennaio 2017

Cliccare sulla scritta sottostante per leggere il verbale di proclamazione del risultato.

e0b11a90e997e24c9bbe9a57af0a9a681

Si è concluso ieri sera,  domenica 8 gennaio,lo spoglio per l’elezione del consiglio provinciale di Siena. Due le liste che erano state presentate: una di centrosinistra  (Centro sinistra per la Provincia di Siena) e una riconducibile alle liste civiche (La Provincia dei Cittadini-Siena-Liste civiche). Dei 438 aventi diritto al voto, tra sindaci e consiglieri comunali, si sono presentati alle urne in 290, pari al 66 per cento del corpo elettorale. Rispetto al consiglio provinciale uscente il centrosinistra conquista un consigliere mentre ne perde uno l’opposizione. Nella lista di centrosinistra sono stati eletti: Bruno Valentini (Sindaco di Siena), Giacomo Bassi (Sindaco di San Gimignano), Valeria Agnelli (Sindaco San Quirico d’Orcia), Riccardo Agnoletti (Sindaco di Sinalunga), Raffaella Senesi (Sindaco di Monteriggioni), Emiliano Spanu (Sindaco di Rapolano Terme), Fabiola Parenti (Sindaco di Murlo), Davide Micheli (Consigliere comunale di Monteroni d’Arbia). Per la liste civiche nominato: Fabrizio Fe’ (Sindaco di Pienza) e Massimo Bianchini (Consigliere comunale di Siena). Non hanno partecipato al voto gli esponenti del Movimento 5Stelle. Le elezioni si sono tenute domenica 8 gennaio dalle 8 alle 20 nella sede della Provincia in Piazza Duomo.

Categoria: Consiglio Comunale, Federazione Provinciale, GRUPPO CONSILIARE CENTROSINISTRA, Segreteria | Nessun Commento »

 

APPELLO AL VOTO DELLA SEGRETARIA PROVINCIALE SILVANA MICHELI

Inserito da casoledelsa il 2 Dicembre 2016

Care e Cari,
ci dividono ormai poche ore dal voto di domenica 4 Dicembre, ma sono certamente le ore più importanti e più utili per convincere anche gli ultimi indecisi della qualità delle ragioni del Sì.
Vi scrivo per chiedervi un ultimo sforzo, fino all’ultimo momento disponibile per contattare quante più persone possibile, per motivare amici e conoscenti: abbiamo bisogno del lavoro che tutti insieme possiamo fare negli ultimi tre giorni di campagna elettorale, con il porta a porta e con il contatto personale, scorrendo la rubrica del nostro telefono, ma anche nel giorno in cui si svolgeranno le operazioni di voto cercando di convincere quanta più gente a dare il loro contributo votando Sì.
Ogni giorno, ogni ora è ancora utile per informare e convincere i dubbiosi. Alla rabbia, allo smarrimento, all’antipolitica dobbiamo rispondere che il Referendum costituzionale di domenica 4 Dicembre rappresenta un’importante occasione da cogliere per cambiare l’Italia! Ora, finalmente, tocca ai cittadini decidere: se vince il Sì, finalmente si cambia e le istituzioni diventano più sobrie e più semplici, se vince il No, non cambia nulla. Abbiamo un grande dovere nei confronti delle giovani generazioni a cui vogliamo destinare un Paese migliore e diverso: i nostri figli e i nostri nipoti vivranno le conseguenze della scelta che verrà fuori dalle urne, domenica 4 dicembre.
Vi ricordo che i seggi saranno aperti per quasi tutto l’arco della giornata, infatti, si può votare per dalle ore 7.00 alle ore 23.00 di domenica 4 Dicembre. Per votare bisogna esibire un documento di identità valido e la propria tessera elettorale. Chi non ne è in possesso può richiederla al proprio Comune di appartenenza anche nel giorno del voto
Voglio infine ringraziare i segretari comunali, di circolo, gli iscritti, i comitati e tutti coloro che hanno lavorato in questi mesi ad un grande sforzo organizzativo e che si sono impegnati nel sostegno alle ragioni del Sì, promuovendo (oltre trecento ) tantissimi momenti di confronto. Questo straordinario fiume di energie dovrà essere lo spirito e lo slancio di questi ultimi giorni. Ci dividono ormai poche ore dal voto di domenica, ma sono certamente le ore più importanti e più utili per convincere anche gli ultimi indecisi della qualità delle nostre proposte.

Per questo vi chiedo un ultimo, decisivo sforzo e per questo auguro a tutti noi un buon lavoro!
Mettiamocela tutta!

Silvana Micheli
Segretaria provinciale

Categoria: Dibattito, Federazione Provinciale, Segreteria | Nessun Commento »

 

COMUNICAZIONE DEL SEGRETARIO PROVINCIALE

Inserito da casoledelsa il 24 Agosto 2015

Carissimi,

due giorni fa, Khaled al-Asaad, direttore del sito archeologico di Palmira, è stato brutalmente ucciso dall’Isis. La sua unica colpa è stata quella di essersi rifiutato di indicare ai suoi aguzzini i luoghi in cui aveva nascosto importanti reperti romani prima dell’occupazione della città.

La sua morte, oltre ad essere un tragico avvenimento, è un atto di negazione della civiltà, un affronto all’umanità. Preservare i luoghi della nostra cultura e difenderli dalla distruzione, rappresenta  l’unica forma di contrasto che possiamo adottare contro la brutalità e l’imbarbarimento della razza umana.

Questa sera, vorremmo che il Pd ricordasse quest’uomo nelle centinaia di feste de l’Unità in corso su tutto il territorio italiano. Vorremmo che in ognuna di esse venisse dedicato un minuto di silenzio o qualsiasi altra iniziativa vogliate intraprendere, al custode di Palmira.

Certi che sarete in tanti a farlo, vi auguriamo buon lavoro.

Niccolò Guicciardini
Segretario provinciale Pd Siena

Categoria: Federazione Provinciale, Informazioni | Nessun Commento »

 

Jobs Act : considerazioni emerse nella serata del 19-11-2014

Inserito da casoledelsa il 2 Dicembre 2014

Considerazioni emerse nella serata, dedicata al Jobs Act, di mercoledì 19 NOVEMBRE 2014 a Casole d’Elsa.

di Teri Carli

Come primo punto, mi pare che sia emersa comunque una volontà positiva, da parte del governo, di varare una normativa nuova che potesse rilanciare il lavoro e porre un’ argine alla drammatica situazione occupazionale in cui versa il nostro sistema economico. Questo è lo scenario generale nel quale si deve collocare il Jobs Act. Il governo Renzi, certamente anche per situazioni ereditate dal passato e per le quali non si può certamente farne una colpa all’attuale maggioranza, si è trovato a gestire una situazione difficilissima.

Emergono pero’ al contempo aspetti della riforma che potrebbero eccessivamente penalizzare chi il lavoro ce l’ha, intaccando fortemente diritti acquisiti dai lavoratori dopo molti anni di battaglie sindacali. L’obiettivo deve essere quello di accrescere l’occupazione di qualità, non di precarizzare interamente tutto il mondo del lavoro.

Saranno importanti poi i decreti attuativi della riforma che dovranno contenere la normativa specifica sui singoli argomenti trattati. Un passaggio fondamentale riguarda il discorso di abbassare la tassazione per chi assume a tempo indeterminato e nello stesso tempo alzarla per i rapporti a tempo determinato.

C’è poi dall’altra parte il sindacato che rivendica alcune incongruità della riforma che rivestono una notevole importanza. Ad esempio sull’estensione della maternità e alla conciliazione vita lavoro, non sono previste risorese economiche a sostegno.

Sull’art. 18 sarabbe importante evidenziare che le ragioni del licenzaimento discriminatorio non si possono circoscrivere solo alle questioni religiose e politiche, poichè ve ne sono anche altre, di carattere sindacale e sessuale ad esempio. Il reintegro quindi dovrebbe essere sempre previsto quando una sentenza afferma l’illegittimità di un licenziamento, di qualunque natura esso sia : economico, disciplinare, ecc.

Il sindacato fa notare inoltre che gli sgravi alle imprese vengono consegnati senza prevedere alcun onere della prova: in sintesi viene detto che si danno quando si assume, ma non si dice nulla di cosa succede se quel lavoratore viene licenziato.

Quindi l’invito emerso anche dal PD di casole è quello di abbassare i toni della polemica per consentire invece un giusto confronto con le parti sociali per arrivare a scelte maggiormente condivise. Un consiglio al PD nazionale è di concentrarsi su tutti quei punti ancora non chiari perchè si rischia di aver una buona riforma e rovinarla per alcuni punti (ES: Rapporti tra liberi professionisti o piccoli artigiani, le partite IVA singole).

TERI CARLI

Categoria: Dibattito, Federazione Provinciale, Informazioni, Segreteria | Nessun Commento »

 

ASSEMBLEA PUBBLICA : PIEVESCOLA 5-3-2014

Inserito da casoledelsa il 4 Marzo 2014

CIRCOLO PD PIEVESCOLA

“PRIMARIE DEL 9 MARZO 2014

SCEGLI TU IL TUO CANDIDATO A SINDACO DI CASOLE D’ELSA”

ASSEMBLEA PUBBLICA:

PRESENTAZIONE DEI CANDIDATI

TERI CARLI E GIORDANO PIERONI

MERCOLEDI’ 5 MARZO- ore 21.15

AL CENTRO POLIVALENTE DI PIEVESCOLA

Categoria: Attività, Circolo di Pievescola, Federazione Provinciale, Informazioni, Segreteria | Nessun Commento »

 

“Noi ci mettiamo la faccia, le idee e la passione per le nostre terre”

Inserito da casoledelsa il 3 Marzo 2014

“Noi ci mettiamo la faccia, le idee e la passione per le nostre terre”

Ad una settimana dalle elezioni primarie per la scelta dei candidati a sindaco in diciassette comuni della nostra provincia sono già oltre quattrocento le iniziative e gli incontri che si sono svolti in tutto il territorio e centinaia le democratiche e i democratici impegnati ad organizzare eventi e assemblee per discutere e costruire insieme il futuro del nostro territorio e delle nostre comunità. I candidati Pd alle primarie, i segretari comunali Pd e l’esecutivo provinciale si sono riuniti oggi, sabato 1 marzo, per confrontarsi sull’ultima settimana di lavoro prima del voto di domenica 9 e per rilanciare un messaggio unitario e deciso in vista delle amministrative.

La scommessa delle primarie. “La scommessa delle primarie sta già dando i suoi frutti - afferma Niccolò Guicciardini, segretario provinciale del Pd di Siena - perché abbiamo trasformato da un momento all’altro la Provincia di Siena in una fucina di attività idee, tutte al servizio delle nostre terre”. “Nei prossimi sette giorni, saranno ancora tantissimi i momenti di costruzione e confronto sul futuro e il 9 marzo gli elettori del Pd e del centrosinistra potranno contribuire a scegliere il candidato Sindaco”.

Un confronto leale e sereno tra i candidati. “Invece di parlare di cambiamento,”, continua Guicciardini, “abbiamo deciso di praticarlo attraverso una grande scommessa, grazie alla passione e al senso di responsabilità dei nostri candidati e del Pd. I nostri candidati stanno conducendo la propria campagna con correttezza e lealtà, dando forte e chiaro il messaggio che siamo una grande squadra e che dal 10 Marzo tutti uniranno le forze per sostenere i vincitori. Nelle pochissime realtà in cui si sono riscontrati casi di attacchi denigratori o offensivi, siamo intervenuti come Pd provinciale e tutti i candidati sanno che non sarà tollerato in alcun modo l’uso di toni eccessivi. Su questo, qualora si riscontrassero nuove affermazioni che sconfinano dal campo della democratica costruzione di una candidatura unitaria o che attaccano in modo strumentale il Pd e i suoi rappresentanti politici o istituzionali, interverremo con maggiore severità”.

No alle liste “vota e getta”. “L’entusiasmo e l’impegno che abbiamo visto in queste settimane viaggiando da un angolo all’altro della provincia ci hanno convinto ancora di più del fatto che il Pd e il centrosinistra restano l’unica vera forza innovativa in grado di dare un progetto di governo credibile per i nostri territori - affermano Juri Bettollini e Andrea Biagianti, dell’esecutivo provinciale - Pur con tutti i limiti e con tutte le difficoltà, il Pd ha dimostrato di avere il coraggio e le energie in grado di mobilitare persone e definire proposte concrete per affrontare le sfide che il presente ci offre. Niente di tutto questo è avvenuto nel campo del centrodestra: mentre il Pd sceglie i suoi candidati nelle piazze, il centrodestra li sceglie nelle stanze segrete, chiamando intorno al tavolo tutto e il contrario di tutto con la sola speranza di potersi nascondere dietro un cartello elettorale ingannevolmente ‘civico’. Saremo invasi da liste civiche che diranno di essere di sinistra; guarderemo il remake di ‘a volte ritornano’ con personaggi della sinistra che proveranno a usare lo sgabello della destra al fine di cercare consenso elettorale; avremo tante liste ‘vota e getta’ che, una volta votate, torneranno a scomporsi nei mille rivoli della destra e del particolarismo. Per questo continueremo per la nostra strada, che è fatta di cambiamento reale, di analisi degli errori commessi e di un impegno concreto per affrontare la crisi e fare dei nostri comuni esempi di alta qualità della vita e di forte coesione sociale”.

Trasparenza e innovazione sulla comunicazione. “Il Pd senese ha deciso di impostare una campagna di comunicazione innovativa e dinamica - affermano Francesco Carnesecchi e Gessica Nisi, del dipartimento comunicazione Pd, “che offra ai cittadini il massimo di trasparenza e accessibilità. Con poche risorse e tanto volontariato, siamo già alla fase due del sito www.24si.it sul quale nelle prossime ore i cittadini potranno trovare i seggi del 9 marzo, i volti e le parole dei candidati e le idee programmatiche Comune per Comune”.

Primarie aperte, primarie vere. “Alle primarie del nove marzo - dicono Livia Gabbricci, Laura Mannucci e David Baggio del dipartimento organizzazione - potranno votare tutti i cittadini che si riconoscano nel Pd e nel centrosinistra, il voto sarà possibile dalle 8 alle 20 e sono oltre sessanta i seggi approntati nei Comuni al voto delle primarie. E’ un lavoro impegnativo e vogliamo ringraziare le centinaia di volontari impegnati, senza i quali tutto questo non sarebbe possibile. Alle primarie del 9 Marzo potranno votare anche i sedicenni e tutti i cittadini stranieri, comunitari ed extracomunitari, residenti nel territorio”.

Le idee e i programmi prima di tutto. “Le primarie sono uno strumento importante, ma da sole non bastano ad affrontare le difficili sfide che abbiamo davanti”. Così Guicciardini ha concluso l’incontro con i candidati. “Il Partito Democratico non è l’arbitro delle primarie, ma il soggetto attivo e dinamico che continuerà nella propria elaborazione sui contenuti, le prospettive e il futuro della Provincia di Siena”.

Categoria: Dibattito, Federazione Provinciale, Informazioni | Nessun Commento »

 

CONVENZIONE CONGRESSO NAZIONALE : RISULTATI CASOLE D’ELSA E PROVINCIALE

Inserito da casoledelsa il 18 Novembre 2013

CONGRESSO NAZIONALE PD
CONVENZIONE PRESELEZIONE CANDIDATI
RISULTATI UNIONE COMUNALE DI CASOLE ‘ELSA:
RENZI 16 (46%)
CUPERLO 15 (43%)
CIVATI 4 (11%)
RISULTATI PROVINCIALI :
RENZI 1.941 (52,5%)
CUPERLO 1.228 (33,2%)
CIVATI 490 (13,3%)
PITTELLA 32 (0,8%)

Categoria: Attività, Dibattito, Federazione Provinciale, Informazioni | Nessun Commento »

 

ASSEMBLEA TERRITORIALE:OLTRE 340 DELEGATI ….

Inserito da casoledelsa il 13 Novembre 2013

11 novembre 2013

Il Pd senese proclama Guicciardini segretario: oltre 340 delegati parteciperanno all’assemblea territoriale

il-pd-senese-proclama-guicciardini-segretario-oltre-340-delegati-parteciperanno-all%e2%80%99assemblea-territoriale/” class=”sharebar-button email”>Email
Saranno 349 i delegati del Partito democratico senese che, mercoledì 13 novembre, alle ore 18, presso l’Auditorium della Confesercenti, in S.S 73 Levante, 10 a Siena, parteciperanno all’assemblea territoriale del partito.

L’assemblea, costituita dagli eletti nei congressi dei circoli del Pd che si sono svolti in questi giorni, sarà l’occasione per proclamare il segretario provinciale Niccolò Guicciardini, che ha riportato il 78,28 per cento dei consensi nei congressi, ed eleggere alcuni organismi del coordinamento territoriale del partito. L’incontro sarà aperto dalle comunicazioni della Commissione per il congresso e proseguirà con l’intervento del segretario provinciale, dopo la proclamazione da parte dell’assemblea di Guicciardini alla guida del Pd senese.
Saranno 349 i delegati del Partito democratico senese che, mercoledì 13 novembre, alle ore 18, presso l’Auditorium della Confesercenti, in S.S 73 Levante, 10 a Siena, parteciperanno all’assemblea territoriale del partito.
L’assemblea, costituita dagli eletti nei congressi dei circoli del Pd che si sono svolti in questi giorni, sarà l’occasione per proclamare il segretario provinciale Niccolò Guicciardini, che ha riportato il 78,28 per cento dei consensi nei congressi, ed eleggere alcuni organismi del coordinamento territoriale del partito. L’incontro sarà aperto dalle comunicazioni della Commissione per il congresso e proseguirà con l’intervento del segretario provinciale, dopo la proclamazione da parte dell’assemblea di Guicciardini alla guida del Pd senese.
- See more at: http://www.sienapartitodemocratico.it/pdsiena/il-pd-senese-proclama-guicciardini-segretario-oltre-340-delegati-parteciperanno-all%e2%80%99assemblea-territoriale/#sthash.qbKuoySe.dpuf

Categoria: Dibattito, Federazione Provinciale, Informazioni | Nessun Commento »

 

IL PD SI CONFRONTA

Inserito da casoledelsa il 1 Febbraio 2013

PER
TUTTI GLI ISCRITTI e SIMPATIZZANTI AL PD

“Politica e banche.

Il Pd si confronta”.

MARTEDI 5 FEBBRAIO ORE 21.30

PRESSO LA SEDE DEL PD DI CASOLE

“Un partito nuovo e rinnovato come il Pd senese si
riconosce anche dalla capacità di confrontarsi in modo libero con i suoi
sostenitori, – dichiara il segretario provinciale Pd di Siena, Niccolò
Guicciardini – per chiedere con forza chiarezza in merito alle responsabilità,
per sgomberare il campo da ogni possibile strumentalizzazione e per ascoltare
le opinioni e le idee che vengono dalla nostra provincia

 

SARA’ PRESENTE UN ESPONENTE DEL PARTITO
PROVINCIALE

Categoria: Circolo di Casole, Circolo di Mensano -Monteguidi, Circolo di Pievescola, Federazione Provinciale, Informazioni | Nessun Commento »

 

PRIMARIE APERTE PER I PARLAMENTARI DEMOCRATICI

Inserito da casoledelsa il 13 Dicembre 2012

Il PD farà le primarie aperte a tutti anche ai non iscritti entro fine anno, per permettere ai cittadini di scegliere i loro candidati in Parlamento. La decisione è stata presa nell’incontro tra il Segretario Pier Luigi Bersani e i Segretari regionali

Share4
bandiere PD  bandiere PD
La Segreteria nazionale del Partito Democratico, riunita questa mattina con i segretari regionali, con i capigruppo del partito alla Camera e al Senato e con il presidente dell’Assemblea nazionale PD, ha deciso di svolgere in tutta Italia primarie aperte per la scelta dei candidati per le elezioni politiche alla Camera e al Senato.
Il Partito Democratico ha scelto da tempo di impegnarsi per la riforma della politica, per il rinnovamento nella qualità, per l’apertura alla società, per migliorare concretamente il rapporto tra la politica e i cittadini.
La sfida vinta con lo svolgimento delle primarie di coalizione Italia Bene Comune e con la partecipazione popolare alla scelta del candidato presidente del Consiglio del centrosinistra, impegna a proseguire nello sforzo di rinnovamento e di cambiamento della politica.
In questo contesto, la mancata riforma della legge elettorale ha reso indispensabile la scelta delle primarie per l’indicazione dei candidati, pur nella consapevolezza della ristrettezza dei tempi, della complessità organizzativa, dello sforzo che sarà necessario richiedere ai volontari e ai circoli del PD in un periodo per larga parte festivo.
La Segreteria nazionale del PD chiede ai propri iscritti, ai militanti, ai volontari un impegno straordinario per rendere possibile la migliore riuscita di questa iniziativa, pur dopo il lavoro profuso per lo svolgimento delle primarie della coalizione Italia Bene comune.
Queste primarie saranno un appuntamento decisivo per caratterizzare ancora una volta il PD come il partito dell’apertura e del rapporto con la società: saranno lo strumento che il PD offre ai cittadini per restituire loro la possibilità di avere rappresentanti scelti e non nominati dai vertici politici.
Regole e principi generali per lo svolgimento delle primarie saranno indicati nel corso della Direzione nazionale del partito Democratico convocata per lunedì 17 dicembre. Seguiranno nei giorni successivi le riunioni delle direzioni regionali e degli organismi dirigenti provinciali.
Nella riunione di oggi è emersa la condivisione di alcuni primi punti che saranno sottoposti alla Direzione, in particolare con riferimento all’elettorato attivo, che sarà riservato agli iscritti al PD e ai votanti alle primarie del 25 novembre che al momento del voto si dichiarino elettori del PD. Quanto all’elettorato passivo, saranno gli organi territoriali e gli iscritti a selezionare i candidati da sottoporre alle primarie.
Gli obiettivi da raggiungere con questa iniziativa sono: fare in modo che ogni territorio abbia i propri rappresentanti parlamentari scelti con le primarie; un rafforzamento significativo della presenza delle donne nei gruppi parlamentari del PD; una presenza di competenze e di personalità esterne, in modo da comporre una rappresentanza parlamentare del PD che sappia affrontare la responsabilità di governare il paese per offrire all’Italia la possibilità di una riscossa civica, sociale, economica, politica.
Le date per lo svolgimento delle primarie saranno decise in diretto collegamento con le date delle elezioni politiche e con le conseguenti scadenze per la presentazione ufficiale delle liste.
Se le elezioni politiche fossero fissate per il 17 febbraio, di fatto le ultime date possibili per svolgere le primarie e consentire così procedure ordinate e l’approvazione della Direzione Nazionale, che dovrà riunirsi i primi di gennaio, in tempo per la presentazione delle liste, saranno quelle del 29 e 30 dicembre.

Categoria: Attività, Federazione Provinciale, Informazioni | Nessun Commento »

 

« Older Entries

Scrivi a:

Per Informazioni scrivi a:
info@pdcasoledelsa.net
oppure direttamente a:
Claudio Cavicchioli

Calendario

Luglio 2018
L M M G V S D
« Mar    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Categorie

Archivi

LINK

Meta