Resoconto Consiglio Comunale del 10/02/2015

Inserito da casoledelsa il 16 Febbraio 2015

Il Consiglio Comunale si è tenuto a Pievescola, per discutere sulla chiusura
dell’Ufficio postale.
In apertura di seduta si è affrontato proprio questa problematica, è
intervenuto anche il Sindaco di Pescia, presidente dei comuni delle comunità montane.
In questa parte il Consiglio era aperto agli interventi del pubblico, che si è espresso
con varie considerazioni tutte contrarie alla chiusura dell’Ufficio postale. Il Sindaco
ha informato della riunione, mercoledì 12, con il governatore Rossi e tutti i comuni
della Toscana in cui è prevista la chiusura o la riduzione dei giorni di apertura degli
uffici postali. Come gruppo “Centrosinistra per Casole”, abbiamo espèresso la nostra
contrarietà all’iniziativa di Poste Italiane di chiudere uffici postali che vanno a
danneggiare la popolazione, in particolare gli anziani, in quelle località che sono più
disagiate ed abbiamo provveduto, come Coordinamento della Valdelsa, a fare un
comunicato stampa, in cui ribadiamo la nostra posizione. Messa ai voti la delibera
siamo stati tutti favorevoli al mantenimento dell’Ufficio postale e a intraprendere e
sostenere iniziative affinchè Poste Italiane riveda le sue posizioni.
Successivamente abbiamo proseguito con la lettura dell’art. 9 della
Costituzione e con la commemorazione del Giorno del ricordo, triste pagina della
nostra storia recente.
Al punto riguardante le comunicazioni il Sindaco ha informato che lo stato ha
finanziato il “Progetto 6000 campanili”, pertanto sarà possibile procedere al
completamento del plesso scolastico. Inoltre la regione ha emesso un bando per
l’edilizia scolastica a cui parteciperà anche il nostro comune, se andasse a buon fine
sarebbe possibile dotare la scuola di strutture per l’attività sportiva, nell’area
adiacente al plesso.
L’altra comunicazione riguarda lo sfruttamento dell’energia geotermica, per cui
si sta pensando ad un progetto innovativo da portare avanti con Estra, che provvederà
alla metanizzazione a Pievescola.
Sono state rinviate al prossimo Consiglio le mozioni presentate da Rifondazione
comunista, riguardanti l’Imu agricola e i rifiuti, perché sono in corso modifiche su
queste materie specifiche.
E’ stato approvato all’unanimità il punto all’o.d.g. presentato dal nostro gruppo,
lasciando però poco spazio alla discussione. Il Consiglio si è comunque impegnato a
promuovere iniziative in difesa della libertà e della pace, esprimendo la propria
condanna ad ogni forma di terrorismo, in difesa della libertà di opinione e di
professione della propria fede religiosa nel rispetto reciproco, come da noi richiesto.
Abbiamo votato contro l’aumento degli oneri di urbanizzazione, ricordando che
un anno fa ci astenemmo dicendo di essere favoreli all’idea di ridurre gli oneri per
provare a stimolare l’edilizia, ma che contemporaneamente avremmo voluto che ci
fosse stata una differenziazione che premiasse coloro che costruivano con un minore
consumo di energia. Abbiamo votato contrari, coerentemente con quella posizione,
perché si va di nuovo a mettere la stessa aliquota di oneri sia per chi costruisce in
modo moderno e efficiente (e che andrebbe premiato) sia per chi non lo fa.
Inoltre è sbagliato e incoerente cambiare le carte a partita aperta. Se un anno fa si
dava come termine il 31/12/2015 e a primavera 2014 si approvava definitivamente una
variante al regolamento urbanistico, è incoerente accorciare i termini a metà del
percorso. Gli interventi urbanistici richiedono mesi di progettazione e non è pensabile
modificare le scadenze in modo quasi retroattivo, in questo modo si va a gettare
incertezza su cittadini e imprese.

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

Scrivi a:

Per Informazioni scrivi a:
info@pdcasoledelsa.net
oppure direttamente a:
Claudio Cavicchioli

Calendario

Febbraio 2015
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

Categorie

Archivi

LINK

Meta