Geotermia, il coordinamento Pd della Valdelsa punta su conoscenze scientifiche e sostenibilità: «Una risorsa da gestire»

Inserito da casoledelsa il 25 Febbraio 2015

Il neocoordinamento Pd della Valdelsa inizia già le proprie attività, partendo da un’analisi approfondita delle vicende legate al tema della geotermia, con uno sguardo rivolto anche al panorama regionale, nazionale e internazionale.

«Non è pensabile - afferma il Pd valdelsano - affrontare l’argomento con approccio superficiale, localistico o propagandistico, ma occorre un’attenta valutazione di merito partendo dalle esperienze Toscane e da quelle maturate oltre il confine nazionale. E’ necessario avvalersi di tutte le informazioni e dati scientifici già noti quali fondamento per determinare le scelte del nostro futuro».

«La Regione Toscana sta investendo ingenti risorse per continuare l’opera di costante monitoraggio dell’impatto sull’ambiente e sulla salute riconducibili allo sfruttamento di questa importante fonte energetica rinnovabile. Per quanto gli studi finora condotti non abbiano evidenziato particolari criticità, la prosecuzione delle attività di ricerca e analisi è imprescindibile per consentire una verifica immediata di eventuali problematiche che possano insorgere e, conseguentemente, determinare un’eventuale pronta soluzione».

«Inoltre, la recente moratoria della Regione Toscana, atta a osservare dettagliatamente le relazioni tra lo sfruttamento della risorsa geotermica e le diverse specificità di ogni ambito territoriale regionale, offre l’opportunità di valutare, sulla base di dati obiettivi e misurabili, il livello di compatibilità di ogni area con la risorsa stessa».

«Vista la progettualità e le risorse impegnate dalla Regione Toscana in merito alla ricerca delle migliori tecnologie per lo sfruttamento della alte, medie e basse entalpie, i contenuti del PAER (Piano Ambientale Energetico Regionale) gli strumenti di pianificazione territoriale a livello locale e regionale e gli studi geologici e ambientali in possesso, il Pd Valdelsano - conclude il coordinamento - ritiene necessario partire dai progetti in corso, di concerto con le istituzioni regionali, al fine di elaborare e assumere una posizione chiara sull’argomento, da condividere e attuare con le Amministrazioni Comunali valdelsane. E’ proprio in questa direzione che la Commissione Ambiente e Territorio del Pd della Valdelsa lavorerà sin da subito, cercando di miscelare umiltà e competenze di fronte a una tematica così complessa e potenzialmente determinante per il nostro territorio».

Il coordinamento di Area Valdelsa

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

In ricordo di Emilio Lapucci

Inserito da casoledelsa il 19 Febbraio 2015

Con la decisione di intitolare il Circolo del PD di Casole-Cavallano, ad Emilio Lapucci abbiamo voluto dare riconoscimento alla grande umanità e coerenza politica della figura di “Milio”, che durante gli anni della ricostruzione ha svolto un ruolo importantissimo guidando il comune di Casole in un momento molto difficile .

In quegli anni si sono accolti gli immigrati dal sud e dal centro Italia che sono venuti ad abitare nelle nostre campagne. Tanti erano i problemi da affrontare, come per esempio la costruzione degli edifici scolastici per garantire anche alle fasce piu’ povere il diritto allo studio.

Valori di solidarietà e di grande umanità, che “Milio” ha rappresentato e che sono propri del nostro partito e noi ci proponiamo di riproporli nella realtà di oggi.

Purtroppo le emergenze di allora si ripropongono anche ora, basti pensare ai tanti immigrati che chiedono asilo nel nostro paese, ai problemi degli edifici scolastici, alla difficolta’ di impostare un lavoro per garantire la permanenza dei giovani a Casole e come favorire un nuovo sviluppo economico capace di ravvivare il tessuto sociale di Casole d’Elsa…

Abbiamo scelto il 17 febbraio perché proprio in questo giorno un anno fa Milio ci ha lasciato.

Lo abbiamo ricordato alla presenza dei suoi familiari e di tante altre persone della nostra comunità, oltre al nostro il Consigliere Regionale Marco Spinelli, il Segretario provinciale dei GD Sergio Kuzmanovic ed il Segretario provinciale del PD Niccolò Giucciardini, che ringraziamo per aver scelto di condividere con noi questo evento.

Il segretario del circolo Casole-Cavallano, Marco Maffei, ha introdotto la serata, ricordando l’umanità e la passione politica di Milio, poi sono intervenuti a ricordarlo con affetto e simpatia, Claudio Cavicchioli, Marco Spinelli, Piero Pii, Valentina Feti, Franco Cigna, Tamara Lapucci e Niccolò Guicciardini, mettendo in evidenza i vari aspetti dell’uomo politico, amministratore per lungo tempo a Casole, ma soprattutto la sua disponibilità verso gli altri.

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

Il Coordinamento Pd della Valdelsa senese si presenta

Inserito da casoledelsa il 19 Febbraio 2015

Il coordinamento del Partito democratico della Valdelsa senese, costituito dalle Unioni Comunali di Casole d’Elsa, Colle Val d’Elsa, Poggibonsi, Radicondoli e San Gimignano col supporto del Segretario Provinciale Niccolò Guicciardini, avvia le proprie attività, sulla base di un preciso e circostanziato modello operativo e organizzativo.

“Una sfida importante per il nostro futuro – afferma Maurizio Pelosi, Segretario Pd di Poggibonsi, coordinatore e portavoce dell’area – nel quale essere protagonisti di un processo di aggregazione sempre più spinto, per proseguire il percorso già avviato di gestione integrata dei servizi al cittadino e gettare le basi per istituire un soggetto amministrativo allargato, che guardi positivamente all’opportunità di costituire l’Unione dei Comuni della Valdelsa”.

“E’ con questi presupposti, consapevoli che il raggiungimento degli obiettivi prefissati non dipende certamente dalla volontà di singoli ma da un leale e profondo lavoro di squadra – prosegue Pelosi – che abbiamo suddiviso i nostri impegni tra 5 gruppi di lavoro, che si occuperanno rispettivamente di Sanità e Sociale, Istruzione e Cultura, Sviluppo Economico e Turismo, Ambiente e Territorio, Assetti istituzionali e servizi associati. Ogni commissione sarà coordinata da una figura indicata da una prima Unione Comunale, coadiuvata da un vice-coordinatore scelto da un a seconda Unione Comunale, in maniera tale da assicurare pari compiti, rappresentatività e responsabilità a ogni territorio. Dette commissioni, assolutamente aperte verso coloro che gradiranno, in ogni modo, fornire il proprio contributo, elaboreranno proposte verso il coordinamento di area, costituito dai Segretari Pd della Valdelsa senese, col pieno e costante coinvolgimento di Sindaci e Consiglieri Comunali.”

“E’ e sarà dunque fondamentale garantire – sottolinea Pelosi – un coinvolgimento più ampio possibile di tutti gli organismi del Partito, ricercando nel costante confronto e nell’imprescindibile sintesi con le Istituzioni locali il giusto mix per formulare e attuare, verso tutti i livelli amministrativi e di partito, progettualità che valorizzino, in ogni ambito, il nostro territorio. Lungo questo percorso, dovremo cercare di essere i precursori di un cambiamento tanto difficile quanto indispensabile per affrontare con lungimiranza le conseguenze legate ai nuovi assetti istituzionali che, con la riforma delle Amministrazioni Provinciali e con l’introduzione dell’Area Metropolitana, si profilano all’orizzonte.”

“Consapevoli delle difficoltà strettamente correlate al momento storico sociale e economico – conclude Pelosi – faremo dell’umiltà e della ferma determinazione i nostri punti di riferimento, per accompagnare cittadini, elettori e iscritti in un cammino comune, fatto di idee e di proposte attuative che possano tradursi, per la nostra area e non solo, in nuove opportunità, non ultimo restituire al nostro Partito anche il governo dei Comuni di Casole e Colle Val d’Elsa. Con l’appoggio dei nostri straordinari volontari e dei nostri rappresentanti istituzionali, con uno sguardo aperto verso tutte le forme più o meno organizzate di rappresentanza della società e accogliendo positivamente tutti i cittadini che riterranno di partecipare a questa partita, proveremo a inseguire quel positivo cambiamento che solo il Partito democratico può concretamente determinare.”

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

Mozione sul taglio degli uffici postali approvata dal Consiglio Regionale

Inserito da casoledelsa il 19 Febbraio 2015

Di seguito la mozione trasmessaci dal nostro consigliere regionale Marco Spinelli, ed approvata durante il Consiglio Regionale dell’11 Febbraio.

mozione-taglio-uffici-postali-consiglio-regionale

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

Resoconto Consiglio Comunale del 10/02/2015

Inserito da casoledelsa il 16 Febbraio 2015

Il Consiglio Comunale si è tenuto a Pievescola, per discutere sulla chiusura
dell’Ufficio postale.
In apertura di seduta si è affrontato proprio questa problematica, è
intervenuto anche il Sindaco di Pescia, presidente dei comuni delle comunità montane.
In questa parte il Consiglio era aperto agli interventi del pubblico, che si è espresso
con varie considerazioni tutte contrarie alla chiusura dell’Ufficio postale. Il Sindaco
ha informato della riunione, mercoledì 12, con il governatore Rossi e tutti i comuni
della Toscana in cui è prevista la chiusura o la riduzione dei giorni di apertura degli
uffici postali. Come gruppo “Centrosinistra per Casole”, abbiamo espèresso la nostra
contrarietà all’iniziativa di Poste Italiane di chiudere uffici postali che vanno a
danneggiare la popolazione, in particolare gli anziani, in quelle località che sono più
disagiate ed abbiamo provveduto, come Coordinamento della Valdelsa, a fare un
comunicato stampa, in cui ribadiamo la nostra posizione. Messa ai voti la delibera
siamo stati tutti favorevoli al mantenimento dell’Ufficio postale e a intraprendere e
sostenere iniziative affinchè Poste Italiane riveda le sue posizioni.
Successivamente abbiamo proseguito con la lettura dell’art. 9 della
Costituzione e con la commemorazione del Giorno del ricordo, triste pagina della
nostra storia recente.
Al punto riguardante le comunicazioni il Sindaco ha informato che lo stato ha
finanziato il “Progetto 6000 campanili”, pertanto sarà possibile procedere al
completamento del plesso scolastico. Inoltre la regione ha emesso un bando per
l’edilizia scolastica a cui parteciperà anche il nostro comune, se andasse a buon fine
sarebbe possibile dotare la scuola di strutture per l’attività sportiva, nell’area
adiacente al plesso.
L’altra comunicazione riguarda lo sfruttamento dell’energia geotermica, per cui
si sta pensando ad un progetto innovativo da portare avanti con Estra, che provvederà
alla metanizzazione a Pievescola.
Sono state rinviate al prossimo Consiglio le mozioni presentate da Rifondazione
comunista, riguardanti l’Imu agricola e i rifiuti, perché sono in corso modifiche su
queste materie specifiche.
E’ stato approvato all’unanimità il punto all’o.d.g. presentato dal nostro gruppo,
lasciando però poco spazio alla discussione. Il Consiglio si è comunque impegnato a
promuovere iniziative in difesa della libertà e della pace, esprimendo la propria
condanna ad ogni forma di terrorismo, in difesa della libertà di opinione e di
professione della propria fede religiosa nel rispetto reciproco, come da noi richiesto.
Abbiamo votato contro l’aumento degli oneri di urbanizzazione, ricordando che
un anno fa ci astenemmo dicendo di essere favoreli all’idea di ridurre gli oneri per
provare a stimolare l’edilizia, ma che contemporaneamente avremmo voluto che ci
fosse stata una differenziazione che premiasse coloro che costruivano con un minore
consumo di energia. Abbiamo votato contrari, coerentemente con quella posizione,
perché si va di nuovo a mettere la stessa aliquota di oneri sia per chi costruisce in
modo moderno e efficiente (e che andrebbe premiato) sia per chi non lo fa.
Inoltre è sbagliato e incoerente cambiare le carte a partita aperta. Se un anno fa si
dava come termine il 31/12/2015 e a primavera 2014 si approvava definitivamente una
variante al regolamento urbanistico, è incoerente accorciare i termini a metà del
percorso. Gli interventi urbanistici richiedono mesi di progettazione e non è pensabile
modificare le scadenze in modo quasi retroattivo, in questo modo si va a gettare
incertezza su cittadini e imprese.

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE SULLE RICERCHE GEOTERMICHE

Inserito da casoledelsa il 12 Febbraio 2015

Ieri 11 Febbraio il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza una proposta di legge sulle ricerche geotermiche.
Rosanna Pugnalini consigliere regionale senese del PD , presidente della commissione sviluppo, illustrando all’aula l’atto, ha spiegato che la proposta si pone nel rispetto degli indirizzi dettati dal Paer (Piano Ambientale ed Energetico regionale), e tenuto conto che il numero dei permessi di ricerca richiesti è apparsa potenzialmente superiore a quello necessario per il perseguimento dell’obiettivo del burden sharing regionale (ossia la ripartizione dell’obiettivo nazionale di riduzione delle emissioni e di sviluppo delle rinnovabili), essa “intende assicurare uno sviluppo equilibrato del territorio attraverso l’individuazione di un numero massimo di pozzi esplorativi da consentire e dei criteri per la loro distribuzione sul territorio”.
La proposta di legge contiene un unico articolo, diviso in due commi.
Il comma 1 stabilisce “che la Giunta, entro sei mesi dall’entrata in vigore della legge, individui con deliberazione il numero massimo dei pozzi, i criteri e i parametri per operare la loro distribuzione sul territorio”.
Il comma 2, “rispondendo all’esigenza di cautela che è la ratio ispiratrice della legge stessa e per non compromettere in maniera irreversibile il territorio, stabilisce che non oltre sei mesi dall’entrata in vigore della legge sono sospesi i procedimenti per il rilascio dei permessi di ricerca e delle relative proroghe, degli atti di assenso per la realizzazione dei pozzi esplorativi e gli atti ad essi preordinati.”
Anche Ivan Ferrucci (Pd) interviene in aula dichiarando che sulla geotermia si sono sprecati “molti aggettivi a sproposito”, perché “la geotermia è indiscutibilmente una fonte di energia rinnovabile e perché gli obiettivi che ci diamo con il Piano ambientale ed energetico regionale sono importanti”.
La moratoria, ha spiegato, “non significa fermare il settore, ma affrontare il merito delle questioni per ridare slancio a questa fonte rinnovabile”.
Secondo l’assessore all’ambiente Anna Rita Bramerini, l’idea di fondo, “è quella di tutelare l’interesse pubblico e, allo stesso tempo, quello della libera impresa. Per questo servono criteri oggettivi che la Giunta si darà da qui a sei mesi”.

Fonte: Consiglio regionale - ufficio stampa

Categoria: Consiglio Comunale, Dibattito, GRUPPO CONSILIARE CENTROSINISTRA, Informazioni | Nessun Commento »

 

Cenni e Dallai, interrogazione sulla chiusura degli uffici postali

Inserito da casoledelsa il 12 Febbraio 2015

Un’interrogazione al Ministro per lo Sviluppo Economico sui disagi che sta comportando per i territori periferici la prevista chiusura di numerosi sedi di Poste Italiane. E’ quella che hanno firmato congiuntamente i parlamentari senesi del Partito democratico Susanna Cenni e Luigi Dallai. Nell’interrogazione, il cui primo firmatario è l’onorevole Enrico Borghi, presidente dell’intergruppo parlamentare per lo sviluppo della montagna, si chiede in particolare “quali azioni il Ministro intenda intraprendere per garantire il rispetto dei disposti stabiliti dall’Autorità per il Garante delle Comunicazioni in ordine al divieto di chiusura degli uffici postali nelle aree svantaggiate, e conseguentemente favorire una concertazione tra la direzione di Poste Italiane Spa e le amministrazioni locali, al fine di scongiurare la possibile chiusura degli uffici postali nei comuni più piccoli del territorio nazionale”. Inoltre i firmatari chiedono “come si intenda intervenire per evitare che decisioni unilaterali assunte da Poste Italiane Spa arrechino disagi ai cittadini - utenti che non vedono garantita l’effettiva erogazione di un servizio pubblico di qualità, nel rispetto dell’ accordo siglato fra le Poste Italiane Spa e lo Stato”. “Già nella scorsa legislatura - ricorda Susanna Cenni - eravamo intervenuti nei confronti di Poste per le conseguenze di operazioni di razionalizzazione nel nostro territorio, rammentando come questi servizi rappresentino presidi fondamentali per la vivibilità delle aree rurali. OggiAggiungi un appuntamento per oggi siamo di nuovo a chiedere a Poste Italiane di riflettere attentamente su queste chiusure e, soprattutto, di non effettuarle in maniera unilaterale, senza concertazione con regioni, ed enti locali. Ci impegneremo in Parlamento per un intervento immediato”. “Gli uffici postali - dichiara Luigi Dallai - costituiscono un importante presidio sul territorio, sia per le aziende che per la popolazione, soprattutto per i più anziani che risiedono nelle zone periferiche. Un vero e proprio punto di riferimento, anche dal punto di vista sociale che non possiamo permetterci di perdere”.

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

Il Coordinamento del Pd di Area Valdelsa contrario alla chiusura dell’Ufficio Postale di Pievescola.

Inserito da casoledelsa il 11 Febbraio 2015

“Come Coordinamento politico PD di Area Valdelsa Senese, esprimiamo una netta opposizione alla decisione intrapresa da Poste Italiane circa la chiusura di alcuni sportelli postali nella nostra provincia.

La decisione riguarda, nel caso della Valdelsa, l’ufficio postale di Pievescola, all’interno del Comune di Casole d’Elsa.

In questo caso oltre 1000 cittadini della frazione si vedranno privati di un servizio essenziale e in molti casi costretti, per usufruirne, a doversi spostare di alcuni chilometri a proprie spese.

E’ evidente che l’ufficio postale rappresenta, ancor oggi, un servizio essenziale, soprattutto per le fasce sociali più deboli della popolazione.

Con questa decisione unilaterale e senza alcuna concertazione con le amministrazioni locali, Poste Italiane Spa sta operando un taglio inaccettabile di un servizio che è obbligata a somministrare alle comunità locali, in quanto intestatario di una concessione da parte dello Stato.

Evidenziamo che in molte realtà della nostra Provincia il servizio postale, la cui valutazione non può essere commisurata solo in termini di economicità, è ridotto ai minimi termini, a seguito di fasi di riorganizzazione già effettuate negli anni passati che lo hanno depotenziato e reso precario.

Riteniamo pertanto che questa decisione penalizzerà fortemente le comunità locali, soprattutto in considerazione del fatto che spesso si tratta di piccoli centri abitati la cui popolazione residente è costituita, in buona parte, da persone anziane, con una conseguente amplificazione dei disagi prodotti.

Esprimiamo anche una forte preoccupazione per le possibili ricadute economiche e sociali che la chiusura degli uffici postali potranno comportare anche sulle piccole attività produttive, commerciali e turistiche.

E’ da ricordare inoltre che le istituzioni locali stanno investendo molto nel territorio per mantenere servizi essenziali , scongiurare fenomeni di spopolamento , sostenere lo sviluppo del turismo, incrementare l’offerta ricettiva, valorizzare i prodotti tipici.

Ribadiamo quindi una netta contrarietà alla chiusura dell’uffici postali per i motivi suddetti, chiedendo a tutti i soggetti interessati di rivedere tali decisioni, che produrranno un peggioramento della qualità dei servizi erogati ai cittadini nelle realtà territoriali della nostra provincia.

In conclusione chiediamo ai responsabili di Poste Italiane SpA di porre in essere scelte organizzative con cui vengano migliorati i servizi erogati, senza la riduzione degli sportelli, ricercando con le istituzioni locali soluzioni condivise che tutelino il diritto dei cittadini all’universalità del servizio”.

Coordinamento del Pd di Area Valdelsa

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

IN RICORDO DI EMILIO LAPUCCI

Inserito da casoledelsa il 10 Febbraio 2015

CIRCOLO DI

CASOLE CAVALLANO

In ricordo di Emilio Lapucci
Ad un anno dalla sua scomparsa…

17 Febbraio 2015
ore 18.30

Intitolazione della sezione del PD di Casole d’Elsa

a Emilio Lapucci

Nell’occasione sarà allestita una piccola mostra fotografica dedicata a “Milio”

Tutta la popolazione è invitata a partecipare

“Rare sono le persone che usano la mente,

poche coloro che usano il cuore

e uniche coloro che usano entrambi.”

Rita Levi-Montalcini

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

Scrivi a:

Per Informazioni scrivi a:
info@pdcasoledelsa.net
oppure direttamente a:
Claudio Cavicchioli

Calendario

Febbraio 2015
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

Categorie

Archivi

LINK

Meta