SCUOLE TOSCANE 2014-2015

Inserito da casoledelsa il 9 Gennaio 2014

Scuole toscane 2014/2015: ecco il dimensionamento
FIRENZE - Approvato, dalla Giunta regionale, il dimensionamento della rete scolastica toscana per
l’anno 2014/2015: la delibera, presentata dalla vicepresidente Stella Targetti, è stata subito
trasmessa all’Ufficio Scolastico Regionale per gli adempimenti necessari alla sua attuazione. L’atto
raccoglie le indicazioni su offerta formativa e dimensionamento trasmessi alla Regione dalle 10
amministrazioni provinciali. “Abbiamo apprezzato - sottolinea Stella Targetti, vicepresidente della
Regione Toscana con delega all’Istruzione - il comportamento degli enti locali con la loro
sostanziale adesione alle linee guida a suo tempo diffuse dalla Regione: nell’interesse del mondo
della scuola, ci aspetta infatti un’azione puntata non tanto sulla quantità dell’offerta formativa
quanto sulla sua qualità”.
Stella Targetti evidenzia inoltre come il piano 2014/15 confermi, attraverso una elevata richiesta di
sezioni per l’infanzia, la centralità di questa fascia educativa e l’importanza dello sforzo compiuto in
questi anni dalla Regione per garantire l’attenuamento delle liste d’attesa con l’attivazione delle
sezioni Pegaso. PRIMO CICLO Per quanto riguarda il primo ciclo di istruzione emergono, nella
scuola dell’infanzia, 207 richieste di nuove sezioni: 121 (di cui 10 comunali) sono quelle per cui è
chiesta la statalizzazione, cioè il passaggio allo Stato, mentre le altre 86 sono sezioni aggiuntive.
Nella scuola primaria le richieste riguardano un complesso di 420 classi, di cui 112 sono prime
classi a tempo pieno.
Passando alla secondaria di primo grado va sottolineata la richiesta di nuove sezioni a indirizzo
musicale: 45 in tutto. 10 le sezioni musicali richiesta in provincia di Firenze e 8 in quella di Massa-
Carrara. 7 nelle scuole di Livorno e 6 nella Lucchesia. 5, rispettivamente, ad Arezzo e Pisa, 2 nelle
scuole pratesi e 1 rispettivamente in quelle pistoiesi e grossetane. In provincia di Arezzo viene poi
chiesta anche una sezione “coreutica”. Da un punto di vista generale, la situazione circa il
dimensionamento degli Istituti Comprensivi resta immutata (12 quelli “sottodimensionati” - cioè
che non avranno un preside titolare ma reggente - di cui 9 montani). SECONDO CICLO Nel
secondo ciclo (scuola secondaria di secondo grado) la situazione resta immutata rispetto all’anno
scolastico in corso: non si registrano variazioni sul dimensionamento degli Istituti (12 dei quali, di
cui 2 montani, restano sottodimensionati).
Si rilevano poi 11 richieste di sezioni a indirizzo sportivo: una scuola per provincia con l’eccezione
di Pistoia dove sono state presentate richieste in due scuole. Ad Arezzo il liceo sportivo partirà
nell’anno scolastico 2015/2016. L’anno 2014/2015 vedrà anche la partenza dei Centri Provinciali di
Istruzione per gli Adulti in tutti i territori provinciali.

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

GIOVANISI’ FACTORY

Inserito da casoledelsa il 9 Gennaio 2014

Nascono le “Giovanisì Factory”: al via un bando regionale per il terzo settore

9 gennaio 2014 | 12:08
FIRENZE - Parte oggi “Giovanisì Factory”, un nuovo bando di Giovanì, il progetto della Regione rivolto all’autonomia dei giovani toscani. La finalità del bando è quella di creare contenitori di eventi e attività che siano in grado di richiamare in modo originale, ricreativo e innovativo i giovani del territorio e promuovere attraverso questi il progetto Giovanisì. Destinatari dell’iniziativa i soggetti del terzo settore, ma con l’espressa condizione che a gestire il progetto sia un giovane.

I progetti di sperimentazione delle Giovanisì Factory che parteciperanno al bando dovranno porsi l’obiettivo di intercettare il maggior numero di giovani sul territorio con modalità innovative e creative, diffondere informazioni sul progetto regionale attraverso azioni di front-office e di animazione; coinvolgere i giovani del territorio nell’organizzazione e promozione delle attività previste e infine promuovere i valori dell’intergenerazionalità e dell’inclusione delle persone con disabilità.

Per partecipare al bando il progetto dovrà essere trasmesso entro e non oltre il 7 febbraio 2014. Potranno presentare la propria candidatura al seguente bando tutti i soggetti del terzo settore.

Il contributo regionale per ogni singolo progetto è fissato in 20.000 euro. E’ richiesta una compartecipazione da parte del soggetto titolare pari a 5.000 euro. Il bando prevede che venga finanziato un progetto per ogni provincia.

Clicca qui per scaricare il bando ed avere maggiori informazioni sul progetto.

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

OBIETTIVO AMMINISTRATIVE 2014

Inserito da casoledelsa il 9 Gennaio 2014

Obiettivo Amministrative 2014.

Scegliamo insieme il Candidato a Sindaco di Casole d’Elsa;

Da Martedì 7 gennaio  fino al 25 gennaio 2014 , inizia il percorso delle assemblee aperte a iscritti e elettori di tutte le Forze Politiche di Centrosinistra, per discutere delle candidature alle prossime Primarie per la scelta del candidato Sindaco del centrosinistra.

Lo strumento delle primarie rappresenta un esempio di democrazia e offre la possibilità di partecipare alle scelte fondamentali del proprio partito. Proprio per questo motivo è necessario che anche la scelta del candidato sindaco avvenga attraverso la partecipazione del maggior numero di persone possibile.

Ognuno può candidarsi alle primarie per il candidato sindaco del centro sinistra, e ogni iscritto o simpatizzante ha il diritto - dovere di offrire la propria idea e partecipare alla scelta di chi dovrà prendersi l’onere e l’onore di amministrare la nostra comunità nei prossimi anni.

A tal proposito  da Martedì 7 gennaio 2014 e fino al 25 Gennaio,  in tutti i circoli del Pd di Casole d’Elsa, si terranno delle assemblee aperte a iscritti e elettori delle primarie, per discutere delle candidature  per la scelta del candidato Sindaco del centrosinistra. L’obiettivo è quello di avere più candidature  per la  data  del 23 FEBBRAIO 2014 , oppure che, nelle sedi del Pd, emergano persone disposte a mettersi a servizio della collettività.

PARTITO DEMOCRATICO - UNIONE COMUNALE DI CASOLE D’ELSA

Categoria: Circolo di Casole, Circolo di Mensano -Monteguidi, Circolo di Pievescola, Informazioni, Segreteria | Nessun Commento »

 

Scrivi a:

Per Informazioni scrivi a:
info@pdcasoledelsa.net
oppure direttamente a:
Claudio Cavicchioli

Calendario

Gennaio 2014
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Categorie

Archivi

LINK

Meta