Guicciardini: “Oggi inizia una nuova storia del Pd senese. Da scrivere insieme”

Inserito da casoledelsa il 15 Novembre 2013

14 novembre 2013

Guicciardini: “Oggi inizia una nuova storia del Pd senese. Da scrivere insieme”

“Oggi si apre una fase nuova. Oggi non ci apprestiamo semplicemente a scrivere insieme una pagina nuova della nostra storia, ma iniziamo a scrivere una storia di cui tutti dobbiamo essere protagonisti”. E’ iniziato così l’intervento che Niccolò Guicciardini, neo segretario provinciale del Partito democratico senese, ha tenuto ieri, mercoledì 13 novembre, di fronte ai componenti dell’assemblea democratica. Nel corso dell’assemblea, inoltre, sono stati eletti il tesoriere, Rosanna Pugnalini, il presidente dell’assemblea, Silvana Micheli, la commissione di garanzia e i membri della direzione provinciale.

Il Pd, una casa aperta dove portare idee ed entusiasmo. “Il Pd– ha sottolineato Guicciardini – deve essere il luogo di tutti coloro che condividono i nostri valori, una casa aperta. Il Pd non è di proprietà di nessuno se non dell’entusiasmo di chi partecipa, vuole essere protagonista, dedica il proprio tempo e la propria intelligenza a promuovere un’idea o un’iniziativa. Per troppo tempo abbiamo rischiato di dare l’idea di essere un luogo chiuso oppure di proprietà di qualcuno. Questo non deve avvenire. Il Pd non è l’arena degli scontri individuali o degli interessi. Un partito che ha paura ad aprirsi – ha detto Guicciardini – è un non senso. Per questo dobbiamo rendere protagonisti i nostri iscritti e i nostri elettori. Dobbiamo dare la parola a chi, in modo disinteressato e appassionato, ci mette la faccia. Io sarò il segretario di tutti, ma sarò libero. Non accetterò alcun condizionamento individuale”.

La partecipazione serve ad uscire dalla crisi. “Chiusa questa prima fase di congressi – ha proseguito Guicciardini – ci troviamo subito di fronte al secondo grande momento di confronto del nostro Partito, che ci porterà l’8 dicembre ad eleggere il nuovo segretario e l’assemblea nazionale con le primarie. Nei prossimi giorni, ciascuno sosterrà il candidato che ritiene migliore con la propria libertà e col proprio entusiasmo. Un minuto dopo le primarie, avremo un segretario che sarà di tutti, ci lasceremo alle spalle le divisioni e lavoreremo tutti insieme per il Pd. Dobbiamo andare fuori, rendere i nostri circoli luoghi di confronto e crescita, dobbiamo far sì che il Pd senese sia uno strumento di riscatto e ripartenza per i tanti che si sentono esclusi o delusi dalla politica. Dobbiamo poter dire che partecipare nel Pd significa poter cambiare le cose e ripartire insieme, che la partecipazione politica è utile e serve a uscire dalla crisi”.

Un risultato da trasformare in spinta propulsiva. “Il risultato della mia candidatura ha superato qualunque aspettativa – ha detto Guicciardini -, il 78% è una percentuale straordinaria. Ma non è stata sostenuta e votata una persona, bensì un progetto politico. Per me, questo risultato non è una ragione per festeggiare, è la motivazione per sentirsi addosso una grande responsabilità e per impegnarsi al massimo per dare le gambe alle parole che abbiamo condiviso nei congressi. E’ il motivo per riscoprire le ragioni vere e profonde che ci spingono ad impegnarci in politica. Questo risultato dobbiamo dedicarlo a tutti coloro rimangono indietro in questo momento così difficile. ‘Dedicarlo’ nel senso di trasformarlo in una grande spinta propulsiva per un Pd che a Siena guarda fuori, si immerge nei problemi, sta pancia a terra con l’orecchio teso, agisce per trasformare la disperazione in speranza”.

Imparare dagli errori del passato per guardare al futuro. “L’avventura ‘congressuale’ – ha concluso Guicciardini – era cominciata con una domanda: il Pd può ripartire proprio da Siena? Ne ero convinto prima e ne sono convinto oggi, ancora di più. Nelle nostre terre, in questi anni, sono stati commessi errori, di cui paghiamo le conseguenze. E’ fondamentale fare autocritica, alla quale non mi sono mai sottratto. E’ fondamentale conoscere e riconoscere gli errori del passato per non commetterli in futuro. So di fare il segretario nel momento più difficile e con sfide durissime da affrontare. Ma le sfide difficili sono quelle più entusiasmanti. Non voglio però che le difficoltà in cui ci troviamo siano i nostri alibi. Voglio che ci prendiamo la responsabilità fino in fondo di quello che accadrà da oggi in poi e potremo avere successo solo se lavoreremo tutti insieme in un’unica direzione”.
- See more at: http://www.sienapartitodemocratico.it/pdsiena/guicciardini-%e2%80%9coggi-inizia-una-nuova-storia-del-pd-senese-da-scrivere-insieme%e2%80%9d/#sthash.bwfVt83F.dpuf

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

Scrivi a:

Per Informazioni scrivi a:
info@pdcasoledelsa.net
oppure direttamente a:
Claudio Cavicchioli

Calendario

Novembre 2013
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Categorie

Archivi

LINK

Meta