LA SAGGEZZA DEGLI ANZIANI E L’APPARIRE DEL SINDACO PII

Inserito da casoledelsa il 23 Aprile 2011

Questo è quanto scrivevo all’indomani della manifestazione della commemorazione delle “Carline” .

Alla Giunta Pii, che risponde al Partito Democratico tacciandolo di dividere Casole e i Casolesi, suggerisco di leggere la riflessione e poi scrivere le loro risposte.

LA SAGGEZZA DEGLI ANZIANI E L’APPARIRE DEL SINDACO PII

Domenica 18 Luglio, al parco delle “Carline” si è svolta la manifestazione in ricordo dei partigiani caduti durante la seconda guerra mondiale, a cui hanno partecipato delegazioni di amministratori della Valdelsa e della Val di Cecina, e associazioni di Partigiani.

Il gonfalone del Comune di Casole d’Elsa era assente come lo era stato a Siena

il “25 Aprile 2010 - Festa della Liberazione”.

Nei discorsi dei partigiani, rappresentanti amministrazioni comunali e regionali, di una giovane iscritta all’ANPI, si ripetevano i richiami al valore della “Difesa della Costituzione” scritta da tante persone che con la loro vita permisero un “Italia libera”.

Perché ancora una volta il Sindaco Pii ha ritenuto opportuno, che Casole non fosse presente, con una sua delegazione a queste manifestazioni?

E’ triste constatare che i signori della Giunta e i Consiglieri di maggioranza, sono così appiattiti verso il “Capo” da non avere il coraggio di manifestare i propri sentimenti.

Che persona strana e diversa è il Sindaco Pii.

Sabato 17, presentando il libro scritto da un Casolese, richiamava principi, valori e ideali importanti per le giovani generazioni, tanto da dirsi disponibile affinché il libro stesso fosse portato presso tutte le scuole medie della Provincia di Siena (sicuramente iniziativa lodevole).

Domenica 18, alle “Carline”, Sindaco “assente ingiustificato!”

Apparire, solo e solamente apparire.

Visibilità, solo e solamente visibilità.

Il suo “IO” al centro di ogni decisione.

Quello che non lo illumina, non interessa, scartato.

Un giorno, Pii, mi rimproverò di non conoscere Omero Panichi e la sua saggezza.

Omero, domenica era presente alle “Carline”, FORTE DELLA SAGGEZZA DEGLI ANZIANI, con orgoglio mostrava vicino ad altri partigiani, la bandiera della Sez. ANPI di Casole d’Elsa.

Domenica 18, Pii con la sua assenza, ha tradito i suoi concittadini, e credo che di questo debba chiedere umilmente scusa.

E’ lui CHE NON CONOSCE I SUOI CITTADINI!!

Chissà, il 25 Aprile del 2011, se il Sindaco deciderà mai di onorarlo (ma essendo a Casole pensiamo di si), quali “valori” quali “ideali” richiamerà nel suo sterile comizio, senza provare vergogna per tanta ipocrisia.

Concludo questa riflessione con l’invito del Sindaco di Radicondoli, Bravi, a tutti i presenti di portare il prossimo anno alle “Carline” una persona in più, affinché quei luoghi siano portatori di “ideali”, e alla frase con la quale Marco Spinelli ha concluso il suo discorso e la manifestazione

“ORA E SEMPRE RESISTENZA!!”

Bruno Melani

Categoria: Informazioni | 1 Commento »

 

I “VALORI” NON SONO VENDITA !!

Inserito da casoledelsa il 23 Aprile 2011

Questo è quanto scrivevo all’indomani della manifestazione del 25 Aprile 2010 promossa dalla Provincia.

Alla Giunta Pii, che risponde al Partito Democratico tacciandolo di dividere Casole e i Casolesi, suggeriscono di leggere la riflessione e poi scrivere le loro risposte.

L’immagine di “quel vuoto”, mi ha accompagnato per tutto il tempo del ritorno a casa, accanto alle riflessioni sulle ultime parole che due Valdelsani hanno pronunciato -commentando l’assenza del gonfalone del Comune di Casole alla manifestazione per il “25 Aprile”, organizzata dalla Provincia di Siena in Piazza del Campo,

“Il Sindaco di Casole, non fa niente per niente!”

Le fascie tricolori dei Sindaci o loro rappresentanti, erano li, sul palco, a testimoniare la presenza dei loro cittadini, alla commemorazione della difesa dei valori della Festa della Liberazione.

Una Festa che deve unificare gli Italiani.

Oggi, in Piazza NON cerano rappresentanti del Governo nazionale, NON c’erano rivendicazioni economiche ne politiche, oggi in Piazza c’erano “i Valori” c’era la “difesa della Costituzione”.

Oggi i nostri Amministratori hanno deciso che era giusto non essere presenti. Oggi i nostri Amministratori hanno ritenuto opportuno non partecipare ad una iniziativa “non commerciale, che non portava fieno in cascina”.

PECCATO!

Per me, i “VALORI” della Resistenza “Memoria, Libertà, Dignità dell’uomo” NON SONO IN VENDITA!

Oggi ho capito, che quando il Sindaco di Casole o suoi rappresentanti esprimono frasi come “unione e fratellanza fra i Casolesi” sono solo PAROLE VUOTE.

CHE TRISTEZZA!!!

Bruno Melani

Categoria: Informazioni | 1 Commento »

 

RISPOSTA AL SINDACO E ALLA GIUNTA SUL 25 APRILE

Inserito da casoledelsa il 23 Aprile 2011

Inizio precisando che i consiglieri del Centro - Sinistra sono soltanto 4, a differenza della maggioranza , che tra consiglieri e giunta, è composta da 13 persone e quindi per noi è più difficile riuscire ad essere sempre dappertutto.

Vorrei spiegare per correttezza che la colazione a Pievescola non era un’iniziativa qualsiasi, o una brioche al bar,come vuol far intendere il documento della giunta comunale, ma era proprio per celebrare 150 anni dell’Unità d’Italia ed è stata un’iniziativa emozionante, partecipata (più dell’assemblea sul bilancio), semplice nell’accezione positiva del termine, ma anche di spessore. Così come l’aperitivo al Bar Sport, non lo riduciamo ad uno spritz e via, è stata un’occasione in cui il Partito Democratico ha deciso di donare la Costituzione a tutti i giovani che hanno compiuto o compiranno 18 anni nel 2011, per creare un punto di contatto con questa generazione e per dare loro la possibilità di leggere un testo così fondamentale che ormai non si usa più neanche a scuola.

Tanto per finire le precisazioni:  il sabato precedente il palazzo Congressi non era così gremito e se dobbiamo guardare nel dettaglio chi partecipa a cosa, possiamo fare due esempi : i consiglieri di Pensare Comune non hanno partecipato in massa né al Consiglio comunale l’8 marzo, tanto meno a quello a Colle val d’Elsa alla Celebrazione dell’Eccidio di Montemaggio.

Mi piacerebbe che ci fosse un po’ più d’umiltà e disponibilità, invece dei toni arroganti e presuntuosi che spesso  caratterizzano gli scambi tra maggioranza e opposizione ma credo che soprattutto  il Sindaco, proprio perché è il sindaco di tutti, abbia il dovere di accogliere e mediare. L’opposizione si sa che non è di tutti e non c’è occasione in cui non ci venga ricordato.

Approfitto infine a nome del PD per fare a tutti gli Auguri di Buona Pasqua

Alice A.

Categoria: Informazioni | 6 Commenti »

 

Scrivi a:

Per Informazioni scrivi a:
info@pdcasoledelsa.net
oppure direttamente a:
Claudio Cavicchioli

Calendario

Aprile 2011
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Categorie

Archivi

LINK

Meta