NOI IL 25 APRILE LO FESTEGGIAMO E INVITIAMO LA POPOLAZIONE A FARE ALTRETTANTO.

Inserito da casoledelsa il 22 Aprile 2011

 Il 25 aprile rappresenta una data fondante per la Repubblica Italiana,nata dalla Resistenza e i cui ideali sono espressi indelebilmente dalla Carta Costituzionale.Da sempre il 25 aprile celebra gli ideali per i quali migliaia di italiani hanno sacrificato la loro vita lottando per la liberta’ dalla dittatura e rappresenta un momento di profonda riflessione della nostra storia nazionale.Le parole”ORA E SEMPRE RESISTENZA”non sono parole da disperdere al vento,ma una sintesi degli ideali di liberta’ e di giustizia calpestati dal nazifascismo.Questo sacro anniversario viene invece umiliato dall’incredibile ed inacettabile decisione della Giunta Comunale di Casole di onorare la ricorrenza non il 25 aprile,ma venerdi 29 nel tardo pomeriggio.Caro Sindaco e Cara Giunta, festeggiatela voi, la festa dalla Liberazione dal nazi-fascismo il 29 aprile, noi la festeggiamo il 25.Ironicamente si potrebbe suggerire celebrando il Natale il 28 dicembre, il capodanno il 3 gennaio,Pasqua il giovedi dopo Pasqua, il primo maggio il giorno dopo la fine del  campionato di calcio, il ferragosto a meta’ settembre e la festa della Repubblica il giorno della festa della bocciofila di Taverne d’Arbia.Non accetteremo mai,una decisione ridicola, immotivata e servile come quella di umiliare la data del 25  aprile.

Si faccia da solo, caro Sindaco, con la sua fascia tricolore, consapevole di non rappresentare tutti i casolesi,il suo corteo, e lasci a noi il diritto di onorare gli eroi della RESISTENZA nel giorno a loro dedicato CON L’ORGOGLIO DEI NOSTRI IDEALI E CON LA SPERANZA DI RITROVARE AMMINISTRATORI PUBBLICI ALL’ ALTEZZA DELLA STORIA DI QUESTO STATO.

 

IL PARTITO DEMOCRATICO QUINDI INVITA  LA POPOLAZIONE A PARTECIPARE IL 25 APRILE DALLE ORE 10:30 AL PRESIDIO A.N.P.I. IN PIAZZA DELLA LIBERTA’ E ALLA COMMEMORAZIONE

 
 
 
 
 
 
 

 

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

ANPI- “Uniti per la difesa e l’attuazione della Costituzione”

Inserito da casoledelsa il 22 Aprile 2011

 

 

“Uniti per la difesa e l’attuazione della Costituzione”

E’ allarme democrazia. Chi governa invece di dare risposte responsabili ai problemi gravi e reali del Paese alimenta, con un populismo autoritario, scontri tra le istituzioni, umilia il Parlamento, contrasta la libertà dell’informazione, alla giustizia antepone il privilegio, con sfacciati propositi eversivi dei valori, dei principi e delle regole, aggredisce la Costituzione conquistata col sangue dalla Resistenza.

Il Paese vive in uno stato di abbandono sociale senza precedenti e l’interesse individuale, l’attesismo, le divisioni, sono le uniche, incredibili risposte della politica.

Non è più possibile esitare. E’ l’ora di una piazza nazionale, immensa, responsabile, unita, una piazza di radici autenticamente civili: una piazza della Costituzione.

Una piazza della memoria, di donne e uomini che ricordano o gli è stato raccontato, insegnato cos’è stato il Paese senza la Costituzione, senza diritti, libertà, un Paese intollerabile, che non deve essere rivissuto.

Un piazza per chi non sa, è distratto, appartato, “tanto non cambia niente”.

Una piazza per unire, riconsegnarci alla cultura del bene comune, la democrazia.

Una piazza per il dopo. Per camminare insieme, riconoscerci uguali nei diritti, nei doveri: l’unica patria possibile è questo popolo, questa coscienza.

Quest’anno la manifestazione del 25 aprile assume un rilievo particolare perche’ si tenta, con subdole manovre, di cancellare dalla memoria degli italiani i valori della Resistenza e della Costituzione, suscitando preoccupazioni serie nei cittadini che ritengono che quei valori costituiscano il faro destinato ad illuminare e indirizzare le nostre azioni, e solo il loro rispetto possa consentire una sana convivenza civile

Dal 25 aprile non si torna indietro. Da quella ritrovata unità nella Liberazione

Se non ora quando?

“Più forza all’antifascismo, più futuro per la democrazia”

 

 

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

LA GELMINI NON CONOSCE I TAGLI CHE HA DISPOSTO CON TREMONTI

Inserito da casoledelsa il 22 Aprile 2011

LA GELMINI NON CONOSCE I TAGLI CHE HA DISPOSTO CON TREMONTI - Non è una novità se si parla dei tagli all’istruzione e alla ricerca che verranno fatti nei prossimi tre anni per una cifra di ben 12 miliardi di euro per effetto dell’ ultima manovra economica di questo governo.
La vera novità è nel fatto che il Ministro responsabile di questi settori , Mariastella Gelmini, non ne è a conoscenza e continua a negare che ci saranno tagli al settore . Lo ha fatto di recente durante una puntata televisiva di Ballarò asserendo, come un disco rotto, che i tagli non ci saranno altrimenti Tremonti glielo avrebbe detto, ci saranno, ha detto, minori spese.
Il dato è emerso da un documento che Tremonti ha portato a Bruxelles, messo in luce dal vicesegretario del Pd Enrico Letta durante la trasmissione.
La “povera” Mariastella ha collezionato l’ennesima figuraccia, questa volta in preda ad una crisi di nervi , dimostrando di non conoscere i conti che riguardano il suo Ministero . Il Ministro ha fatto trasparire che Tremonti non ha condiviso con lei la manovra, ma ha fatto da solo il programma dei tagli.
Da questo si può dedurre che la Gelmini è solo una figura di comodo , che firma senza neppure leggere ciò che il Ministro Tremonti porta avanti in totale autonomia.
La scuola pubblica si merita questo?
Si merita un Ministro che non conosce fatti riguardanti le proprie competenze?
Speriamo che non sia così!
Purtroppo spesso vengono messe a ricoprire cariche importanti persone che non sono all’altezza del ruolo, e questo accade per facilitare il compito di coloro che rivestono la massima carica , per far sì che non si creino scontri interni e che si continui a portare avanti la politica del “capo”.
Questo accade, non solo a livello nazionale, ma anche a livello locale, purtroppo sempre più spesso!

BARBARA SENESI

Categoria: Dibattito | Nessun Commento »

 

Scrivi a:

Per Informazioni scrivi a:
info@pdcasoledelsa.net
oppure direttamente a:
Claudio Cavicchioli

Calendario

Aprile 2011
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Categorie

Archivi

LINK

Meta