IL COMUNE DI CASOLE AUMENTA DEL 15% LA TARSU

Inserito da casoledelsa il 31 Marzo 2011

IL COMUNE DI CASOLE AUMENTA

DEL 15% LA TARSU

 

Con la delibera di giunta n°49 del 9/03/2011, sono state stabilite le nuove aliquote per l’applicazione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (TARSU) dal Comune di Casole d’Elsa, da questa si rileva la decisione dell’Amministrazione di aumentare del 15% la tariffa rispetto all’anno precedente.

Tale aumento è imputabile in parte  anche all’incapacità dell’Amministrazione che non è stata in grado di vigilare sul conteggio dello smaltimento dei materiali industriali portati in discarica , dovendo  così pagare il 20% in più a SienAmbiente.

C’è infatti un provvedimento della Regione Toscana, per scoraggiare il confluire dei rifiuti in discarica, che stabilisce un tributo più alto del 20% per tutti i Comuni che non riescono a raggiungere la soglia del 45% della raccolta differenziata.

Nel 2009 il nostro Comune si è attestato purtroppo intorno al 40%, ben lontano quindi dal 58% che si era raggiunto nel 2008.

La logica politica del PD, per reperire le risorse sufficienti  e rientrare del debito per lo smaltimento dei rifiuti, avrebbe piuttosto previsto l’aumento  dell’ addizionale comunale IRPEF  e questo perchè, essendo questa un’aliquota progressiva, avrebbe inciso in modo più proporzionale rispetto al reddito, con una distribuzione più equa tra i contribuenti.

Aumentare la TARSU, invece, significa tassare indistintamente tutti i cittadini, non in base al reddito, ma in base alla superficie occupata dall’unità immobiliare in cui risiedono.

Secondo il PD è indispensabile perseguire una politica di minor produzione di rifiuti urbani attraverso il riciclo, ad esempio, dei contenitori di plastica di cui le Coop si stanno già attrezzando e che ormai da anni sono in uso nei grandi centri commerciali.

Crediamo infatti che l’Amministrazione Comunale debba incrementare la raccolta differenziata ampliando il servizio di raccolta porta a porta, non solo nel centro storico ma anche nelle frazioni, e che debba impegnarsi a distribuire  i composter per la materia organica in modo da incentivare la popolazione nel loro utilizzo.

Sarebbe inoltre fondamentale investire su una campagna di sensibilizzazione ed educazione ambientale  per tutti i cittadini, con un’informazione adeguata e dettagliata sulla raccolta differenziata, partendo magari dalle scuole cercando così di incentivare anche gli alunni per esempio con concorsi a premi all’isola ecologica come già stà facendo il Comune di Colle Val d’Elsa.

 

Categoria: Attività, Consiglio Comunale, GRUPPO CONSILIARE CENTROSINISTRA, Segreteria | Nessun Commento »

 

DICHIARAZIONE DI VOTO - ODG - 10 -APPROV- BILANCIO DI PREVISIONE 2011

Inserito da casoledelsa il 30 Marzo 2011

Al Sindaco di Casole d’Elsa

                                                                          Sig. Piero Pii

                                                                           Casole d’Elsa

 

 

Consiglio Comunale del 29 Marzo 2011

 

Dichiarazione di voto del  punto 10 all’o.d.g. avente ad oggetto Approvazione della Relazione Previsionale e Programmatica 2011/2013, del Bilancio di Previsione 2011 e del Bilancio Pluriennale 2011/2013”.

 

A livello nazionale, la ripresa economica ci vede sotto a tutti i Paese Europei.

Il reddito delle famiglie è calato del 4%..,l’’occupazione è ai minimi storici, ben al di sotto della soglia pre-crisi., un giovane su tre non ha lavoro e per quanto riguarda l’occupazione femminile siamo sopra alla sola Malta! e al Sud questi dati vanno drammaticamente moltiplicati.

Questa è la drammatica situazione che ci troviamo oggi di fronte e tutto ciò mentre il Paese è sotto l’effetto del silenziatore che Berlusconi ha messo alle grandi questioni e questo va assolutamente rifiutato.

La crisi non è una parentesi., urgono piuttosto decisioni di cambiamento che portino a nuove strade di politica economica e sociale che si oppongano al senso di rassegnazione e impotenza.

E’ evidente che il Paese abbia un’immediato bisogno di importanti manovre e riforme economiche e finanziarie , ma è altrettanto chiaro che, così come ha affermato il segretario nazionale del PD Bersani, questo federalismo così come sta nascendo è “un albero storto”

Lo slogan meno tasse per tutti è rimasto vuoto e la verità è che le tasse aumentano colpendo tutti. più che “Milleproroghe” siamo di fronte al ‘Milletasse’, e a questo si aggiunge anche il calo dei servizi , fattore molto preoccupante soprattutto in quelle regioni come la Toscana che sono da sempre  all’avanguardia nella fornitura di servizi ai cittadini.

L’Amministrazione di Casole D’Elsa non ha mai denunciato, a differenza di tanti Sindaci, questa grave situazione conseguente della scellerata manovra del Governo, pensando piuttosto solo a proclamare autocelebrazioni di una buona gestione della macchina Amministrativa ribadendo più volte la buona salute del Comune, ma dal Bilancio di Previsione 2011-2013 presentato si vede invece chiaramente come la questione economica sia delicata e i tagli, nonostante l’osannata bravura di questa Amministrazione Comunale, anche a Casole ricadranno drasticamente sui Cittadini.

Tagli che incideranno in tutti i settori, anche in quelli di fondamentale importanza.

-Istruzione: per la Scuola Materna un taglio complessivo di € 11.000,00 e per la Suola Media di €10.00,00

-Assistenza scolastica e trasporti: di ben €86.000,00 (ci si chiede quindi come facciano a rimanere invariate la mensa e il trasporto!)

-Assistenza pubblica e servizi diversi alla persona: addirittura circa il 50% dell’anno precedente

-Settore Sportivo:qui il taglio si attesta addirittura a  € 35.000,00

-Manifestazioni Turistiche : Nonostante l’Amministrazioni dichiari che ci siano aspetti positivi con prospettive di ripresa soprattutto nel settore del turismo taglia ben € 6.000,00, praticamente l’intera cifra messa a disposizione l’anno precedente!

Al contempo in questo Bilancio di Previsione si prevede di incassare oltre a € 1.300.00,00 di oneri di urbanizzazione , € 352.000,00 dall’alienazione del diritto di superficie,  oltre ad altre previsioni tra le quali una tra tutte salta all’occhio ed è quella che riguarda i proventi dalla violazione del Codice della strada, ben € 43.000,00 (attenzione quindi perché si prevedono un’ondata di multe!!!)

Oltre a ciò, un dato che non deve essere assolutamente sottovalutato, anzi , che tutt’altro va preso con molta attenzione è il fatto che si prevede l’assunzioni di mutui pari a € 2.100.000,00!!!!

E’ opportuno  riguardo a questo tema ricordare che per il Decreto Milleproroghe da poco approvato è previsto per le Amministrazioni un livello di indebitamente fissato al 10% per l’anno 2011 e all’8’% per l’anno 2012 .

Se prendiamo quindi i numeri di questo Bilancio di Previsione è facile calcolare che per l’anno 2013 questo Comune avrà una capacità di indebitamente di solo circa

 € 380.000,00, il che significa che il livello di indebitamente raggiunto incollerà completamente il Comune, impedendogli per esempio anche in casi di eventi straordinari non prevedibili, di prendere anche solo un piccolo prestito!

E’ evidente quindi che questa sia una manovra politica assolutamente sbagliata che non tiene  assolutamente conto del futuro e del debito che potrebbe gravare sulle future generazioni.

Analizzati i dati, i motivi e le considerazioni sopra esposti il gruppo consiliare “Centrosinistra per Casole” esprime parere contrario all’approvazione del Bilancio di Previsione oggi presentato.

 

                 Gruppo Consiliare

                                                         Centrosinistra per Casole d’Elsa

Categoria: Consiglio Comunale, GRUPPO CONSILIARE CENTROSINISTRA, Segreteria | Nessun Commento »

 

CONSIGLIO COMUNALE 29-3-2011 - INTERR. PRESENTATE DAL CENTROSINISTRA PER CASOLE

Inserito da casoledelsa il 30 Marzo 2011

PENSANDO DI FARE COSA GRADITA PUBBLICHIAMO 

TUTTE LE INTERROGAZIONI PRESENTATE AL CONSIGLIO COMUNALE DEL 29.3.2011.

 

 

Interrogazione scritta con richiesta di risposta scritta

PREMESSO

- Che: con nostra precedente interrogazione del 30.11.2009 segnalammo la necessità di un intervento sull’ingresso di Via del Poggio a Cavallano;
- Che: la risposta dall’Amministrazione era di un pronto intervento per la risoluzione dei problemi, con istallazione di griglie di smaltimento acque piovane più grandi e eliminazione della terra che occlude i tubi di scarico dell’acqua;

Che: a tutt’oggi non ci risulterebbe effettuato alcun intervento di sistemazione di quest’accesso a Via del Poggio dove ancora persistono le problematiche evidenziate ormai un anno e mezzo fa;

CHIEDIAMO

Che l’Amministrazione Comunale intervenga come da risposta verbale alla nostra precedente interrogazione del 30.11.2009;

 
GRUPPO CONSILIARE
CENTROSINISTRA PER CASOLE D’ELSA

Casole d’Elsa lì 29/03/2011

l Sindaco di Casole d’Elsa
Sig. Piero PII
Casole d’Elsa

Interrogazione scritta con richiesta di risposta verbale
PREMESSO
Che questo Gruppo Consiliare era venuto a conoscenza della Sentenza TAR TOSCANA relativamente al ricorso promosso dalla ISA BERIGNONE contro il Comune di Casole D’Elsa

RILEVATO
Che nella sentenza n. 11/2011 il Comune di Casole D’Elsa veniva condannato al pagamento delle spese liquidate in € 3.000,00 + i.v.a. e c.p.a.

si chiede pertanto :

Quale sia l’intenzione di questa Amministrazione, vista la soccombenza, in riferimento ad un eventuale ipotesi di Appello al Consiglio di Stato o se invece siano già state avviate le procedure di debito fuori bilancio per la liquidazione della condanna.

Casole d’Elsa 29-03-2011

Capogruppo
Centrosinistra per Casole d’Elsa
(Claudio Cavicchioli)

————————————————————————————

Interrogazione scritta con richiesta di risposta scritta
PREMESSO
 CHE:la segnaletica stradale riveste importanza informativa e di decoro delle strutture pubbliche e rappresenta il” biglietto da visita” di un Comune;
 CHE: ci viene segnalato dai cittadini di Cavallano, un cartello stradale indicante l’inizio della frazione di Cavallano sulla strada comunale di ingresso al paese dal Piano di Casole, nei pressi dell’imbocco di Via IV Novembre, corroso dalla ruggine e quasi completamente scolorito della verniciatura originale; l’indicatore è quasi completamente coperto dai rami di un albero;

 

CHIEDIAMO
 Al Sindaco e all’Assessore ai Lavori Pubblici di provvedere alla sostituzione di questo segnale stradale come previsto anche dal Codice della Strada e di effettuare opportuna potatura per renderne visibile il contenuto;

GRUPPO CENTROSINISTRA
PER CASOLEDELSA

Casole lì 29/03/2011

————————————————————————————————————————————————————————

  Al Sindaco di Casole d’Elsa
all’Assessore ai Lavori Pubblici
INTERROGAZIONE SCRITTA CON RICHIESTA DI RISPOSTA SCRITTA

PREMESSO

 CHE in data 19-2-2010 presentammo interrogazione sulla bonifica della “Fornace Salvini” in loc. Il Merlo;
 CHE l’Amministrazione ci ha confermato che i lavori di bonifica erano terminati;
 CHE ci viene segnalato dai cittadini del luogo ancora la presenza di materiali pericolosi che dovevano essere rimossi dall’intervento eseguito un anno fa;

CHIEDIAMO

AL SINDACO O ALL’ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI DI EFFETTUARE UN SOPRALLUOGO SUL POSTO PER VERIFICARE L’EFFETTIVA PRESENZA DI MATERIALI PERICOLOSI;
UNA VOLTA ACCERTATA LA NON COMPLETA RIMOZIONE DEI MATERIALI PERICOLOSI IN QUEST’AREA - L’INTIMAZIONE AI PROPRIETARI DELL’AREA DI I EFFETTUARE UN NUOVO INTERVENTO DI ELIMINAZIONE DEI RESIDUI SPECIALI;
GRUPPO CONSILIARE
Casole d’Elsa 29-3-2010 CENTROSINISTRA PER CASOLE D’ELSA

 ————————————————————————————————————————————————————————

Al Sindaco di Casole d’Elsa
Sig. Piero PII
Casole d’Elsa

Interrogazione scritta con richiesta di risposta verbale
PREMESSO
Già con una precedente interrogazione questo Gruppo Consiliare , aveva con interrogazione scritta, chiesto delucidazioni riguardo ad un terreno risultante di Proprietà del Comune nella Lottizzazione “Pacini” a Pievescola

RILEVATO
Che la risposta fornita dal Comune evidenzia solo la veridicità dell’attuale esistenza di terreno di proprietà del Comune , ma nulla dice in riferimento al momento dell’acquisizione di tale proprietà a carico del Comune

si chiede pertanto :

Al fine di rendere certe le affermazioni riguardo al fatto che tale terreno sia di proprietà del Comune da oltre trent’anni, l’atto comprovante, quindi relativo di data, del passaggio di proprietà dal precedente proprietario al Comune di Casole D’Elsa.

Casole d’Elsa 29-03-2011

Capogruppo
Centrosinistra per Casole d’Elsa
(Claudio Cavicchioli)

 

————————————————————————————————————————————————————————

Categoria: Circolo di Casole, Consiglio Comunale, GRUPPO CONSILIARE CENTROSINISTRA, Segreteria | Nessun Commento »

 

INCONTRO PUBBLICO A CAVALLANO

Inserito da casoledelsa il 30 Marzo 2011

Circolo PD  Casole-Cavallano

Invita tutta la cittadinanza ad un

un incontro pubblico

 

 

 

VENERDI’    1   APRILE

 

ORE 21.15

 

presso il

 

CIRCOLO RICREATIVO

DI CAVALLANO

 

 

Saranno presenti i Consiglieri Comunali

del “Centrosinistra per Casole”

e saranno affrontati temi

di politica nazionale e locale.

 

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

INIZIATIVA ANPI CASOLE D’ELSA

Inserito da casoledelsa il 28 Marzo 2011

Venerdì 25 marzo , a Casole d’Elsa presso il Centro Congressi si è svolta un’importante iniziativa pubblica organizzata dalla sez. A.N.P.I. di Casole d’Elsa che ha come Presidente Lido Cavicchioli , e dal Comune, per le celebrazioni del 150º anno dell’Unità d’Italia.
E’ intervenuto il Prof. Alfredo Camozzi che ha raccontato un’importante pezzo della nostra storia che va dal Risorgimento alla Resistenza.
Nel suo lungo passaggio il professore ha parlato della costruzione dell’identità nazionale attraverso l’affermazione di una coscienza nazionale che ha portato ad un’ Italia unica, con una nuova unità politica, uno stato retto dalle stesse leggi, con gli stessi ideali, la stessa civiltà.
Sulla Resistenza, oltre alla relazione del Prof. Camozzi, affrontata dal punto di vista storico, come movimento di opposizione al nazifascismo durante la guerra di liberazione nazionale italiana, c’è stata la testimonianza di Guido Lisi, ex partigiano, attuale Presidente della sez. A.N.P.I. di San Gimignano.
Un passaggio molto emozionante , sia per lui nel rievocare i fatti vissuti sulla propria pelle, sia per i presenti che hanno lasciato spazio all’emozione e alla commozione.
E’ stata una bella serata all’insegna dei valori di libertà, giustizia, uguaglianza che devono essere portati avanti dai giovani di oggi per ricordare i giovani di allora, che in tanti hanno perso la vita per combattere in nome di questi ideali.
Ideali che troppo spesso, vengono messi da parte per salvaguardare gli interessi personali, un tema oggi molto attuale ed importante su cui riflettere.

Barbara Senesi

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

EMERGENZA IMMIGRAZIONE

Inserito da casoledelsa il 28 Marzo 2011

EMERGENZA IMMIGRAZIONEIl Governo sta gestendo l’emergenza immigrazione in modo assurdo, assistendo immobile e paralizzato gli sbarchi di Lampedusa.
Migliaia di persone sono costrette a vivere per giorni al porto o al centro di accoglienza in condizioni umane inaccettabili, in attesa che il Governo indichi una rotta.
Alla prima conferenza sull’ immagrazione tenuta dal Pd, Bersani dice che “come italiani ci sentiamo umiliati e arrabbiati per come viene gestita la situazione dal Governo e lo siamo come lampedusani, come volontari, come poliziotti, come immigrati”.
E’ venuto meno il senso di civiltà e di solidarietà, che sono sempre stati nel DNA dello Stato italiano.
La Lega sta creando solo paura, facendo passare il messaggio che immigrato è uguale a disperato che entra senza bussare; la Lega vorrebbe dichiarare clandestini i profughi; e il Governo non fa niente per risolvere il problema, non si interessa a dialogare con gli altri Paesi europei per coinvolgerli nell’accoglienza.
Tutto questo perchè l’interesse politico non è di risolvere il problema, ma di averlo? Intanto la questione si ingigantisce .
Bersani è pronto a sollecitare le Regioni governate dal Pd per l’accoglienza, e dopo il primo appello di Napolitano alle Regioni affinchè si organizzino per accogliere i profughi libici, la Toscana risponde dichiarandosi disponibile.
Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, ha iniziato a lavorare insieme alle prefetture ed ai comuni, per dare una giusta accoglienza ai profughi, basata sui più elementari principi di umanità e solidarietà che la nostra Costituzione e la nostra civiltà ci dettano.
E’ giusto che questi ragazzi e questa gente sperino in un futuro migliore.
Rossi, lancia anche un messaggio al Governo, dicendo che è giunta l’ora che si assuma le proprie responsabilità di una corretta gestione dei profughi e invita la Lega ad abbandonare il gioco sporco della paura che sta portando avanti, altrimenti la Toscana ritirerà la propria disponibilità all’accoglienza. E’ giusto che l’Italia faccia la sua parte con coraggio e visione in questa fase delicata della crisi del Mediterraneo.

Dalla conferenza sull’immigrazione del Pd è emerso che l’Italia ha bisogno dell’immigrazione, per il buono sviluppo economico, ma ci vorrebbe una politica dell’accoglienza che punti ad una collaborazione tra politici e imprenditori, non come quella attuale che genera solo clandestinità , insicurezza e criminalità.
Il Pd si farà promotore di una vera integrazione tra i popoli, come e più del passato con una politica di accoglienza e valorizzazione delle qualità umane.

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

PROGRAMMA MONTEMAGGIO

Inserito da casoledelsa il 25 Marzo 2011

Categoria: Attività, Informazioni | Nessun Commento »

 

Successo per i seminari “Piante officinali in provincia di Siena: cultura antica per un agricoltura moderna”

Inserito da casoledelsa il 25 Marzo 2011

1. SVILUPPO
Si è concluso il programma promosso dall’area sviluppo di Eurobic Toscana Sud, a cui collabora Associazione Cipat-At Sviluppo Rurale Siena
Successo per i seminari “Piante officinali in provincia di Siena: cultura antica per un agricoltura moderna”

 

 

Alcuni momenti dei seminari Si è concluso il ciclo di seminari “Piante officinali in provincia di Siena: cultura antica per un agricoltura moderna” promossi dall’area sviluppo di Eurobic Toscana Sud, a cui ha collaborato l’Associazione Cipat-At Sviluppo Rurale Siena. Ultima appuntamento lo scorso 8 marzo a Monte Oliveto per una intera giornata dedicata all’uso delle piante officinali, da cucina e per la cosmesi. Tanti sono stati gli iscritti e i partecipanti a questa iniziativa che è parte integrante di Mediss, il progetto di cooperazione internazionale, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico, di cui è partner Eurobic. L’obiettivo è il rafforzamento della capacità d’innovazione delle imprese agro-alimentari a partire dalla loro messa in rete nella “Filiera degli aromi e dei sapori del Mediterraneo”. A breve riprenderà anche l’attività di piantumazione delle piante officinali nelle aziende che hanno lavorato al progetto “Tisana della Val d’Orcia” all’interno di Mediss e che intendono proseguire questa importante esperienza. 35 sono stati i partecipanti al seminario dell’8 marzo, 27 i partecipanti del primo seminario, 37 per il secondo appuntamento, 28 per il terzo, 29 per il quarto. Per ogni seminario era previsto un numero massimo di 30 partecipanti, viste le iscrizioni molto numerose Eurobic ha fatto ogni sforzo per poter garantire una maggiore possibilità di partecipazione. Lo scopo del ciclo dei seminari è stato quello di orientare le aziende verso scelte produttive economicamente remunerative fornendo nozioni di base sulle tecniche di coltivazione sostenibile delle piante officinali più adatte all’ambiente mediterraneo, sulle tecniche per la loro trasformazione per l’ottenimento di prodotti erboristici, allo scopo di vendita diretta e non, e indicazioni sulle normative di riferimento del settore. Hanno preso parte ai seminari, tutti gratuiti, addetti del settore agricolo, forestale, agroalimentare e dello sviluppo rurale, tecnici, consulenti, formatori, rappresentanti associazionismo sindacale ed economico, operatori in strutture pubbliche regionali e territoriali.

Categoria: Informazioni | Nessun Commento »

 

RESTITUZIONE EURO 300,00 AI CITTADINI DI MENSANO

Inserito da casoledelsa il 23 Marzo 2011

PUBBLICHIAMO LA RISPOSTA DEL SINDACO PII ALLA NOSTRA INTERROGAZIONE SUL PASSAGGIO DA RETE GAS  GPL A GAS METANO NELLA FRAZIONE DI MENSANO, PRESENTATA DAL GRUPPO CENTROSINISTRA PER CASOLE AL CONSIGLIO COMUNALE DEL 2.2.2011.

ALCUNI CITTADINI  SULLA BASE DI INDICAZIONI PRECISE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE VERSARONO EURO 300,00 SUL CONTO CORRENTE DI TESORERIA DEL COMUNE DI CASOLE D’ELSA.

 A TUTT’OGGI,  MALGRADO LE RASSICURANTI PAROLE DEL SINDACO ,  DI UNA PRONTA RESTITUZIONE (v. risposta scritta) ,   QUESTE SOMME NON CI RISULTANO RIMBORSATE.

QUANTO DOVRANNO ATTENDERE ANCORA COLORO CHE HANNO EFFETTUATO  IL VERSAMENTO PER VEDERSI RESTITUITI LE QUOTE VERSATE ALL’AMMINISTRAZIONE ?

 CLICCA QUI SOTTO PER LEGGERE LA RISPOSTA ALL’INTERROGAZIONE PRESENTATA IN DATA 2-2-2011

gpl_mensano

Categoria: Circolo di Mensano -Monteguidi, Consiglio Comunale, GRUPPO CONSILIARE CENTROSINISTRA, Informazioni | Nessun Commento »

 

INTERROGAZIONE CONSIGLIO COMUNALE DEL CENTROSINISTRA PER CASOLE D’ELSA

Inserito da casoledelsa il 23 Marzo 2011

 

All’assessore all’Urbanistica del Comune di Casole d’Elsa

All’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Casole d’Elsa

e p.c. Al Sindaco del Comune di Casole d’Elsa

 

 

Casole d’Elsa, lì 12/03/2011

 

Oggetto: Interrogazione con richiesta di risposta scritta

 

Gentili Signori,

con la presente richiedono alle S.V. informazioni circa le lottizzazioni della zona della Corsina. In particolare si richiede:

·        Lo stato di avanzamento dei lavori della zona di Via Papa Giovanni Paolo II – Via Caduti di Nassirya;

·        Se sia possibile rimuovere o segnalare adeguatamente il lampione all’incrocio tra via della Corsina e via Papa Giovanni Paolo II, che, dopo i lavori di asfaltatura di Via Papa Giovanni Paolo II, si trova pericolosamente al centro della carreggiata;

·        Lo stato di avanzamento dei lavori per il giardino di Piazza Salvini;

·        Se la lottizzazione di Via della Corsina – Piazza Salvini, comunemente detta “Corsina 2” sia terminata e dichiarata chiusa,

·        Se siano stati concessi i certificati di abitabilità alle abitazionie della zona per la zona “Corsina 2”;

·        Il motivo per cui non si è ancora proceduto con la rimozione dei tre pali del telefono nel tratto centrale di Via della Corsina ed il conseguente interramento della linea telefonica, per poter realizzare la variazione della viabilità prevista con il progetto della lottizzazione di Via della Corsina – Piazza Salvini.

 

 

Centrosinistra per Casole d’Elsa

 

Categoria: Circolo di Casole, Consiglio Comunale, GRUPPO CONSILIARE CENTROSINISTRA, Informazioni | Nessun Commento »

 

« Older Entries

Scrivi a:

Per Informazioni scrivi a:
info@pdcasoledelsa.net
oppure direttamente a:
Claudio Cavicchioli

Calendario

Marzo 2011
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Categorie

Archivi

LINK

Meta