INEVITABILMENTE ARRIVANO LE PRIME CONSEGUENZE DEI DISGRAZIATI TAGLI DEL GOVERNO NAZIONALE. ECCO COME CAMBIERA’, SOPRATTUTTO A PIEVESCOLA,IL TRASPORTO LOCALE

Inserito da casoledelsa il 4 Gennaio 2011

Linea 104(Siena-Pievescola)
La corsa in partenza da Pievescola alle 14.40 terminerà il percorso a Sovicille con arrivo alle 15, effettuando coincidenza con la linea 33 diretta a Siena. Sarà istituita una nuova corsa in partenza da Sovicille alle 15.05 diretta a Pievescola. La corsa in partenza dalla Stazione Fs di Siena alle 18 con validità feriale, escluso il sabato, e diretta a Pievescola sarà soppressa.
Gli utenti che da Siena vorranno raggiungere Pievescola nel pomeriggio potranno comunque utilizzare i servizi della linea 131 in partenza da via Tozzi a Siena alle 17,40 o alle 19,40. La linea 131 prevede infatti fermate a via Bilenchi a Colle, da dove è prevista la partenza della linea 120 per Pievescola, rispettivamente alle 18,30 o alle 20,10.
“Queste modifiche ai nostri servizi sono le conseguenze dei tagli imposti dal
Governo nazionale al settore del Tpl. – spiega il Presidente di Siena Mobilità,
Massimo Roncucci – Soprattutto grazie al mantenimento delle risorse aggiuntive
da parte della Provincia di Siena e dei comuni del territorio, è stato
possibile limitare le modifiche ai servizi che abbiamo garantito finora,
cercando di contenere i disagi nei confronti dei nostri utenti”

I pendolari saranno una tra le tante categorie ad essere colpiti in questo inizio 2011.
Gli allarmi che il PD si era sforzato di lanciare in questi mesi, ora purtroppo si stanno materializzando ed è evidente che non si trattava, come invece voleva far credere il Governo, del solito “allarmismo di sinistra” ma di semplice e purtroppo dura verità.
Una verità con cui dovranno fare i conti solo i cittadini, senza che il Governo Berlusconi se ne sia assunto la minima responsabilità, anzi addirittura facendo passare tutta questa manovra come un beneficio per il nostro Paese, ma di benefici qui se ne vedono ben pochi…
E il PDL di Casole che nonostante non abbia avuto il coraggio, o forse la forza, di presentarsi alle elezioni amministrative, ma che ultimamente sembra essere “rinato”, cosa dice invece a riguardo?…
E il Sindaco non dovrebbe essere colui che si batte e cerca di salvaguardare servizi importanti come questi?…
Ma il bene di Casole, così tanto osannato ultimamente, non dovrebbe essere anche quello di un semplice cittadino che da Pievescola lavora o studia a Siena e che dovrà, da ora in poi, fare i conti con orari oggettivamente più scomodi, coincidenze e fastidiosi percorsi alternativi e soprattutto più lunghi ?
Ma non solo, oltre al danno anche la beffa, perchè nonostante i disagi,la cosa grave è che umenterà anche il costo del biglietto;per il viaggio di ritorno infatti si dovrà pagare prima il biglietto Siena-Colle Val d’Else e poi Colle val d’Elsa-Pievescola il totale nettamente superiore a quello che prima costava Siena-Pievescola e per assurdo tutti quelli che fino ad oggi usufruivano di un abbonamento Pievescola-Siena ora saranno costretti a usarlo solo per l’andata mentre dovranno farne uno nuovo per la nuova tratta…
Ma questi non sono argomenti sensibili, importanti e gravi che un’Amministrazione dovrebbe avere a cuore e di cui dovrebbe occuparsi?
Grave e inaccettabile è invece l’atteggiamento di questa Amministrazione che non solo non ha cercato con l’azienda di trasporto possibili accordi o compromessi a tutela dei pendolari, ma non si è neppure sprecata a denunciarne la cosa.
Il bene di Casole è il Bene di tutti, PDL e L’Amministrazione dovrebbero ricordarselo più spesso.

Claudia Rumachella

Categoria: Informazioni

 

1 Commento per “INEVITABILMENTE ARRIVANO LE PRIME CONSEGUENZE DEI DISGRAZIATI TAGLI DEL GOVERNO NAZIONALE. ECCO COME CAMBIERA’, SOPRATTUTTO A PIEVESCOLA,IL TRASPORTO LOCALE”

  1. Bruno dice:

    Ogni volta che denunciamo i disastri di questo governo attraverso Mozioni o ordini del giono in consiglio comunale come Centrosinistra per Casole, questi vengono bocciati o rimandati (vedi quello sul trasporto pubblico) in quanto il Sig. Pii si dichiara contrario a mozioni “politiche”. Intanto ci piacerebbe capire se ogni atto che il Sig. Pii e la sua Giunta deliberano si può considerarlo “politico” o meno. Ma cosa è politico o non politico per questi signori (non personaggi). Il fatto importante che a Pievescola “si mettono le mani in tasca ai cittadini”. Ma il Sig. Pii e la sua Giunta perchè non hanno relazionato la cittadinanza sulla riunione che si è tenuta in Provincia con il Pres. Bezzini su questo argomento? Vorremmo sapere qualcosa di più sul Postalino, o anche qui ci troveremo il taglio dalla mattina alla sera? Anche io mi chiedo che ne pensa il PDL di Casole di questi tagli?
    La verità è cosa scomoda. Per Pievescola abbiamo chiesto impegni precisi per l’ufficio postale, la farmacia, un punto Bancomat. Per adesso solo chiacchere e fumo dal Sig. Pii e la sua Giunta, anzi no dimenticavo….. primo atto di questa Giunta : vendita fonti di pievscola. Bruno

Rispondi

Scrivi a:

Per Informazioni scrivi a:
info@pdcasoledelsa.net
oppure direttamente a:
Claudio Cavicchioli

Calendario

Gennaio 2011
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Categorie

Archivi

LINK

Meta